La Salute in Comune - 2014

Pride: per i diritti delle persone LGBT

imagesNella serata di sabato 12 luglio 2014, a LaSalute in Comune, si è parlato del tema dell’omofobia: a tal proposito, Barbara Rinero e Guido Castrucci hanno raccontato l’attività della loro associazione, l’Associazione Arcigay, del Gay Pride (che quest’anno ha avuto luogo il 28 giugno) e del Torino Gay&Lesbian Film Festival.

L’Associazione Arcigay è la principale organizzazione nazionale italiana per la difesa e la promozione dei diritti di omosessuali, lesbiche, bisessuali e transessuali. Essa è  impegnata nella realizzazione della totale parità tra individui a prescindere dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere. L’Associazione è indipendente da qualsiasi governo, ideologia politica, interesse economico o religioso ed è finanziata principalmente dai soci o da donazioni private o pubbliche.

Il Gay Pride è una manifestazione che si tiene nel mese di giugno in tutto il mondo e ricorda i moti di Stonewall del 28-29 giugno 969 avvenuti in un locale a New York: questi, chiamati anche nel loro insieme dal movimento gay statunitense rivolta di Stonewall, furono una serie di violenti scontri fra gli omosessuali e la polizia a New York. La prima notte degli scontri fu quella di venerdì 27 giugno 1969 poco dopo l’1:20 del mattino, quando la polizia irruppe nel bar chiamato Stonewall Inn, locale gay in Christopher Street nel Greenwich Village.

Stonewall (così è di solito definito in breve l’episodio) è generalmente considerato da un punto di vista simbolico il momento di nascita del movimento di liberazione gay moderno in tutto il mondo. Per questo motivo il 28 giugno è stato scelto dal movimento LGBT come data della “giornata mondiale dell’orgoglio LGBT” o “Gay pride”.

LGBT (o GLBT) è una sigla utilizzata come termine collettivo per riferirsi a persone Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender. Simbolo dei moti di Stonewall è diventata la donna transessuale Sylvia Rivera, che si vuole abbia iniziato la protesta gettando una bottiglia contro un poliziotto. Da quel momento il Gay Pride è diventata una manifestazione diffusa a livello internazionale, per la rivendicazione dei diritti degli omosessuali. Ormai è semplicemente identificata con il nome Pride (San Francisco Pride, Roma Pride, Torino Pride), un evento per tutta la Città.

E’ importante organizzare questo avvenimento, momento commemorativo di un fatto storico per l’affermazione dei diritti civili: purtroppo alle persone LGBT non sono ancora state concesse quelle possibilità che per gli eterosessuali sono ordinarie. Vi sono persino Paesi in cui l’omosessualità è tutt’ora punita con la pena di morte. In Italia, manca una legge contro l’omofobia, mancano delle normative sulle coppie, sul matrimonio, sull’unione civile, e anche nel mondo del lavoro l’inclusione e la valorizzazione di persone gay, lesbiche o transessuali è ancora lontana. E’ quindi importante ancora oggi continuare a lottare per ottenere il riconoscimento dei diritti uguali per tutti i cittadini, indipendentemente dall’orientamento sessuale.

Il Pride diventa sempre di più, negli anni, una festa condivisa tra tutti: quest’anno in Italia si è deciso di organizzare non il Pride Nazionale bensì L’Onda Pride che il 28 giugno si è svolto nelle principali città italiane.

Il Torino Gay&Lesbian Film Festival (TGLFF) è un festival cinematografico con una selezione di film dall’orientamento e dalle tematiche gay e lesbiche. Fondato nel 1986 è il più antico festival sul tema d’Europa e terzo nel mondo. Si tiene ogni anno a Torino nel mese di aprile. Nel corso degli anni il festival è diventato uno degli eventi principali per la comunità LGBT e il pubblico interessato a tali tematiche.

In occasione della 29ª edizione il festival ha subito un restyling del nome, del logo e della strutturazione: si svolge in 7-8 giornate con proiezioni sia pomeridiane, sia serali, raccoglie film, lungometraggi, cortometraggi e documentari provenienti da tutto il mondo, con la partecipazione di diversi artisti e registi che giungono a Torino per presentare i propri lavori.

Quest’anno la manifestazione è stata ricchissima, divenendo un evento di “maggior respiro”, che prevede un numero sempre più ampio di visitatori, anche stranieri.

Per Associazione Volonwrite
Claudia Cespites

Post precedente

La Salute in Comune 2014 - TG 11 Luglio

Prossimo post

Tutti hanno un Quore

The Author

Vittoria Trussoni

Vittoria Trussoni

Mi chiamo Vittoria, sono nata nel 1985 e se mi chiedete qual è il mio mestiere la risposta è…non lo so.

C’è chi dice una “comunicatrice”, chi una pseudo reporter in erba, chi un’educatrice mancata e chi una mantenuta. Insomma potrei essere tutto o niente, ma tento di fare quello che mi piace, senza troppe pretese dato che non sono specializzata in nulla.

Sono laureata in Lettere ma, al di là di una discreta cultura (che anche lì è da provare), non ho sfruttato al meglio la mia triennale letteraria, preferendo buttarmi nel mondo del sociale. E’ quasi tre anni che collaboro con l’Associazione e grazie alle splendide persone che la popolano e alla educativa esperienza del servizio civile volontario, ho scoperto cosa mi piacerebbe fare nella vita – al di là della fattora eh, ma quella è un’altra storia.

Adoro stare in mezzo alle persone, dedicare il mio tempo agli altri, conoscere, informarmi, curiosare in giro. Fare polemica, ridere, scherzare e soprattutto parlare parlare parlare. Sono un’inguaribile logorroica.

Sono cresciuta senza riconoscere la mia forza, con la perenne paura di sbagliare e di disattendere le aspettative delle persone che mi stavano vicino. Con il tempo ho imparato a cercare la fiducia in me e non negli occhi degli altri. Descritta così sembro perfetta!

In realtà sono permalosa, cocciuta, distratta, casinista e non molto ben disposta ad ascoltare le critiche, soprattutto se penso di avere ragione (sono un ariete, ho detto tutto!) ma sono entusiasta della vita, non amo la negatività delle lamentele.

Ecco, ho scritto già troppo!

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *