La Salute in Comune - 2015

Psicologi nel Mondo

Psicologi nel Mondo è la realtà che è stata presentata nella serata di mercoledì 8 luglio durante le Pillole di Salute. Psicologi nel Mondo è un’associazione di volontariato professionale, aderente alla federazione nazionale di Psicologi per i Popoli, che raggruppa un complesso di associazioni di volontariato, presente in quasi tutte le regioni italiane e impegnate sui temi della psicologia dell’emergenza, della tutela dei diritti umani e della cooperazione. Nasce nel 2009 e si occupa di cooperazione internazionale con interventi di sostegno psicologico alle comunità e di promozione della salute mentale in contesti svantaggiati. A livello internazionale, interviene in due comunità rurali del Salvador (Santa Marta ed Estancia) e in due comunità dello stato messicano del Chiapas, in Messico.

A livello locale si occupa di progettazione e supporto di interventi di sostegno psicologico e di promozione della salute mentale per le comunità straniere e formazione in ambito transculturale e di psicologia di comunità, di sostegno
psicologico a migranti, rifugiati e richiedenti asilo – adulti e minori – nell’area torinese.

Ispirandosi ai principi della solidarietà sociale si prefigge come scopo la tutela e promozione dei diritti umani e lo sviluppo dell’impegno civile, caratterizzandosi per la speciale attenzione alle problematiche di carattere psicosociale e alla promozione del benessere psicologico.

Gli ambiti di intervento a livello sociale sono molteplici:
Progetto Spazio Mamma-Bambino: permette alle neo mamme di incontrare altre mamme che vivono la propria maternità lontane dal proprio paese. Parlare e condividere la propria esperienza anche con personale specializzato. Giocare con i propri bimbi osservandone la crescita. Condividere la gioia, ma anche problemi e difficoltà, di questo particolare momento di vita.
Insieme alle Psicologhe e psicomotriciste dell’associazione saranno presenti anche le mediatrici culturali.
Narrazioni, Comunità Migranti e Nuove Cittadinanze: è un percorso formativo, un’occasione di incontro e confronto, un laboratorio di narrazione e TeatroComunità dedicato a giovani di varia provenienza geografica, motivati ad approfondire le proprie competenze nell’ambito della comprensione dei bisogni più rilevanti per le proprie comunità di riferimento.
Richiedenti Asilo: l’associazione Psicologi nel Mondo-Torino collabora con l’Associazione Mediare a un progetto di supporto psicologico per richeidenti asilo, rifugiati e titolari di protezione umanitaria in collaborazione con l’Ufficio Stranieri del Comune di Torino.

Post precedente

TG 7 Luglio

Prossimo post

TG 8 Luglio

The Author

Vittoria Trussoni

Vittoria Trussoni

Mi chiamo Vittoria, sono nata nel 1985 e se mi chiedete qual è il mio mestiere la risposta è…non lo so.

C’è chi dice una “comunicatrice”, chi una pseudo reporter in erba, chi un’educatrice mancata e chi una mantenuta. Insomma potrei essere tutto o niente, ma tento di fare quello che mi piace, senza troppe pretese dato che non sono specializzata in nulla.

Sono laureata in Lettere ma, al di là di una discreta cultura (che anche lì è da provare), non ho sfruttato al meglio la mia triennale letteraria, preferendo buttarmi nel mondo del sociale. E’ quasi tre anni che collaboro con l’Associazione e grazie alle splendide persone che la popolano e alla educativa esperienza del servizio civile volontario, ho scoperto cosa mi piacerebbe fare nella vita – al di là della fattora eh, ma quella è un’altra storia.

Adoro stare in mezzo alle persone, dedicare il mio tempo agli altri, conoscere, informarmi, curiosare in giro. Fare polemica, ridere, scherzare e soprattutto parlare parlare parlare. Sono un’inguaribile logorroica.

Sono cresciuta senza riconoscere la mia forza, con la perenne paura di sbagliare e di disattendere le aspettative delle persone che mi stavano vicino. Con il tempo ho imparato a cercare la fiducia in me e non negli occhi degli altri. Descritta così sembro perfetta!

In realtà sono permalosa, cocciuta, distratta, casinista e non molto ben disposta ad ascoltare le critiche, soprattutto se penso di avere ragione (sono un ariete, ho detto tutto!) ma sono entusiasta della vita, non amo la negatività delle lamentele.

Ecco, ho scritto già troppo!