News

Resoconto dell’ultima e “agitata” settimana

È stata decisamente una settimana decisamente ricca di notizie per quanto riguarda le persone con disabilità. Dalla protesta siciliana per la richiesta dell’assistenza 24 ore su 24 alle minacce ricevute da Bebe Vio attraverso Facebook, passando per l’inaugurazione della sede di Vorreiprendereiltreno, la Onlus del blogger Jacopo Melio.

Partiamo dalle notizie brutte. Non è stata una settimana positiva, soprattutto dal punto di vista dell’immagine, per la Giunta Regionale Siciliana guidata da Rosario Crocetta: dopo le polemiche che hanno portato alle dimissioni dell’Assessore Regionale al Lavoro e alle Politiche Sociali Gianluca Miccichè, reo di essersi dileguato dopo aver fatto aspettare otto ore in anti-camera una coppia di fratelli con disabilità in attesa di udienza, martedì c’è stata la protesta di almeno una decina di persone, guidate dal regista palermitano Pif. La vicenda ha assunto immediatamente ribalta nazionale, a cui è seguita una telefonata molto agitata tra lo stesso Pif e il Presidente Rosario Crocetta, che si era impegnato di persona a incontrare i fratelli salvo poi partire per Vittoria; al nulla di fatto è seguita un’occupazione pacifica di Palazzo D’Orleans, conclusa con l’incontro, nel pomeriggio, tra Pif, una delegazione di manifestanti e Crocetta. La riunione ha messo alle spalle al muro il Governatore, incalzato dalle richieste di dimissioni e dal tam-tam mediatico, che ha promesso ai presenti un rapido finanziamento dell’assistenza per almeno 3600 persone aventi diritto.

Non solo soddisfazioni per Bebe Vio. La campionessa di scherma, infatti, dopo essere stata insignita del Laureus Award come Atleta con disabilità dell’anno, è stata vittima di una pesante campagna d’odio attraverso i social network, in modo particolare Facebook; nei giorni scorsi, infatti, era comparsa una pagina in cui l’atleta veneta veniva apostrofata con insulti e minacce di morte. La Procura della Repubblica di Venezia ha aperto un’indagine contro ignoti, dopo la denuncia sporta dal Codacons e dalla stessa Vio; le accuse vanno dalla minaccia grave all’istigazione a delinquere. Tra le tante doti che contraddistinguono Bebe, c’è sicuramente l’ironia; nei giorni successivi, insieme al conduttore televisivo Alessandro Cattelan, si è resa protagonista di un ironico video in cui il pubblico viene invitato a “donare un neurone” a un hater, per raddoppiare il loro quoziente intellettivo.

Chiudiamo questa mini-rassegna con una bella novità: Vorreiprendereiltreno, la ONLUS fondata dal comunicatore e blogger Jacopo Melio, ha finalmente inaugurato la propria sede ufficiale con una cerimonia svoltasi domenica scorsa, 19 febbraio. Vorreiprendereiltreno, come specificato sul proprio sito, si pone l’obiettivo di sensibilizzare alla disabilità, in modo particolare sull’abbattimento delle barriere architettoniche e culturali, anche attraverso un’attività mediatica costante ed efficace. La sede ha aperto presso il Circolo Arci Rossetti di Cerreto Guidi (FI).

Post precedente

Pif marcia per i diritti dei disabili e si autoproclama governatore della Sicilia

Prossimo post

Fondazione Tog, quando la stampa 3D aiuta i bambini con disabilità

The Author

Marco Berton

Marco Berton