News

Sostegno, inclusione scolastica e gruppi di lavoro. GLH, GLIP e GLIR: cosa sono?

L’inclusione scolastica si realizza anche con il lavoro di gruppi interistituzionali che operano a livello provinciale e regionale.

Nei giorni scorsi ci siamo occupati dei gruppi di lavoro che operano nelle scuole per favorire i processi di inclusione. Oltre ad essi, però, esistono anche altri gruppi presenti negli uffici scolastici provinciali e regionali, con compiti diversi e però altrettanto funzionali agli obiettivi inclusivi del sistema scolastico. Vediamo quali sono e di cosa si occupano.

GLH – L’art. 15 co 1 della legge 104/92 prevede la costituzione di gruppi di lavoro per l’integrazione (GLH) presso ciascun ufficio scolastico. Essi, recita il comma, sono composti da un ispettore tecnico nominato dal provveditore agli studi, un esperto della scuola …, due esperti designati dagli enti locali, due esperti delle unità sanitarie locali, tre esperti designati dalle associazioni. Il successivo comma 3 del medesimo articolo evidenzia che tali gruppi di lavoro hanno compiti di consulenza e proposta al provveditore agli studi, di consulenza alle singole scuole, di collaborazione con gli enti locali e le unità sanitarie locali per la conclusione e la verifica dell’esecuzione degli accordi di programma …, nonché per qualsiasi altra attività riguardante l’integrazione degli alunni in difficoltà di apprendimento. Il comma 4, infine, sottolinea che tali gruppi di lavoro predispongono annualmente una relazione da inviare al ministro della pubblica istruzione ed al presidente della giunta regionale, il quale può avvalersi della relazione ai fini della verifica dello stato di attuazione degli accordi di programma.

GLIP E GLIR – La legge 104/92, dunque, con l’articolo 15, introduce i Gruppi di Lavoro Interistituzionali Provinciali (GLIP), che vengono poi più concretamente delineati, anche nelle funzioni, con il DM del 26/06/92, con la CM n. 123/94, con il DM n. 122/94 e con l’art. 317 del testo unico sulla scuola, D. Lgs n. 297/94.

Continua a leggere su Disabili.com

Data: 20/10/2016

Post precedente

Sicurezza in asili e istituti per anziani e disabili: la Camera approva la legge

Prossimo post

Ice sledge hockey: inizio con sorpresa

The Author

redazione

redazione