News

Sostegno negato, ricorso gratuito Anief per tutelare docenti e famiglie

Il sindacato evidenzia la situazione preoccupante della Sicilia: boom di alunni disabili, sono presenti 16.378 posti di sostegno e l’Ufficio scolastico ne assegna 5mila a supplenza: “Così lo Stato risparmia sui mesi estivi e mantiene il personale in stato di precarietà”.

“A pochi giorni dall’avvio del nuovo anno scolastico, sul sostegno agli alunni disabili il Ministero dell’Istruzione non si smentisce. Anzi, si incaponisce nella sua azione di mancata stabilizzazione del personale, con danni palesi per i discenti e il loro diritto allo studio”: così esordisce in una nota oggi il sindacato Anief. “Il fenomeno diventa eclatante in alcune regioni – prosegue Anief -, dove il numero di alunni con problemi di apprendimento cresce, e con esso le cattedre di didattica speciale, ma l’amministrazione scolastica non riesce a fare altro che gonfiare il numero di posti in organico di fatto. Creando, dunque, una situazione di immobilismo, perché quel genere di posti non dà diritto né al trasferimento del personale docente di ruolo specializzato, né alla stabilizzazione di quello precario”.

Continua a leggere su Superabile

Data: 25/08/2017

Post precedente

A Venezia i giovani registi scommettono sul sociale

Prossimo post

Lavoro disabili. L’Iter per accedere al bonus INAIL alle aziende che assumono

The Author

redazione

redazione