News

Star bene…mangiando


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.volonwrite.org/home/wp-content/plugins/quick-adsense-reloaded/includes/post_types.php on line 46

1

Venerdì 19 luglio – Come può l’alimentazione aiutare la nostra salute?

Per tutti gli esseri viventi il cibo è necessario per vivere, ma la qualità, la quantità e la tipologia di questo cibo possono influire molto sullo stato di salute. Siamo tutti estremamente consapevoli e giustamente preoccupati di ciò che respiriamo (smog, fumo e inquinanti) ma tendiamo a sottovalutare il ruolo prioritario che l’alimentazione riveste come determinante della salute.

L’alimentazione aiuta a preservare e migliorare la salute o al contrario può comprometterla, in quanto gli alimenti possono diventare un veicolo di sostanze tossiche, nocive per l’apparato digerente o cardiocircolatorio, per il sistema immunitario e perfino potenzialmente cancerogeni.

La buona e sana alimentazione è dunque il caposaldo della prevenzione e deve prevedere molti vegetali (la frutta e la verdura sono alimenti protettivi) e poca carne.

Oggi le statistiche confermano che il 75% dei problemi di salute sono causati da scorrette abitudini di vita e cattiva alimentazione (a fronte dell’11% associabile all’inquinamento e del 6% allo stress).

Andrea Morello, delle Farmacie Comunali, ci ha accompagnati in un viaggio alla scoperta della correlazione esistente tra alimentazione e malattie dell’invecchiamento, tra alimentazione e diabete, tra alimentazione e umore.

 

Andrea, come si può far fronte alle malattie croniche dell’invecchiamento?

Il meccanismo di base dell’invecchiamento è lo stress ossidativo: l’organismo consuma troppe riserve di antiossidanti. Gli antiossidanti sono le difese che abbiamo contro le molecole reattive, i radicali liberi, che sono la causa dell’invecchiamento e sono prodotti ogni giorno in seguito alle reazioni biochimiche allo stress e a tutto quello che facciamo vivendo ogni giorno. L’organismo ha già delle riserve antiossidanti che sono vitamina A,C, E, acido lipoico e così via che si trovano nell’organismo, principalmente nella pelle e negli occhi. Esponendoci all’inquinamento, al fumo e ai raggi solari questi vengono consumati e se non si integrano attraverso l’alimentazione il corpo comincia pian piano a deteriorarsi. Quindi è importante nutrirsi di cibi che siano ricchi di antiossidanti  per rallentare il fenomeno dell’invecchiamento.

 

Glicemia. Come prevenire il diabete ?

Esistono alimenti che appena ingeriti causano un picco del glucosio nel sangue e che quindi hanno un indice glicemico elevato. Pane integrale nero e ricco di fibre e farine integrali hanno un basso indice glicemico e quindi una volta ingeriti molto lentamente cedono glucosio grazie alla presenza di fibre. Questo permette che il pancreas non venga stressato nel secernere insulina e si ha quindi nel sangue un livello ottimale di glucosio. Diversamente, quando si consumano molti zuccheri raffinati, molti dolci, pane bianco, ecc si ha un continuo immettere di glucosio nel sangue che causa l’accumulo di glicogeno sotto forma di grasso, soprattutto nella zona addominale. Il grasso non è un tessuto morto, a sua volta emette dei segnali infiammatori nell’organismo e da lì si ha tutto uno sviluppo di patologie come il diabete, che è controllabile in base all’alimentazione, scegliendo cibi a basso contenuto glicemico. Da questo punto di vista è molto importante tenere d’occhio bambini e adolescenti che sono assidui consumatori di merendine.

 

Tra umore e alimentazione c’è un legame forte…

Certo. Basti pensare alla fame nervosa, quando ingeriamo cibo senza pensare o quando mangiamo davanti alla televisione. Se l’umore riguarda il discorso della depressione, allora bisognerebbe assumere alcuni cibi che contengono aminoacidi e triptofano, precursore della serotonina che è l’ormone del benessere. I polifenoli nel cioccolato amaro, che sono antiossidanti e anti-invecchiamento, hanno un effetto positivo sull’umore. C’è anche il discorso dello stress. Sotto stress si produce cortisolo, un ormone che deprime la risposta immunitaria. In questo modo si è più esposti a diverse patologie, da quelle infettive a quelle immunitarie. Il consumo di piante adattogene come la rodiola, come il ginseng e l’euterococco , permettono all’organismo di rispondere meglio allo stress, di dormire meglio e svegliarsi più riposati.

 

Consigli alimentari in vista dell’estate?

Diversi cibi se consumati due o tre mesi prima dell’esposizione al sole possono aumentare le riserve nella pelle di betacarotene, come carote, mais, frutti rossi, zucca, che oltretutto sono ricchi di antiossidanti. Melone e tutti i frutti colorati contengono sostanze che rafforzano non solo la pelle ma anche l’occhio. Una ricetta fresca potrebbe essere un’insalata con del melone a cubetti con del pollo saltato in padella o bollito, foglie di insalata verde, pinoli o mandorle, condire tutto con olio. Un piatto fresco, gustoso e ricco di antiossidanti.

 

Per Associazione Volonwrite

Vittoria Trussoni

Post precedente

Perduti tra le pagine

Prossimo post

Siamo alla frutta

The Author

Giada Morandi

Giada Morandi

Ho inseguito tutti perchè si descrivessero, adesso però non ho più scuse… tocca a me!

Che dire?

Psicologa per passione, letteralmente inciampata nel mondo della comunicazione sociale nel 2007, grazie ad una borsa lavoro per persone con disabilità fisico-motoria presso il Servizio Passepartout del Comune di Torino.

In carrozzina da sempre (o quasi, ma mi sembra che la mia vita sia cominciata da lì!) oggi mi occupo di alcune attività legate al Progetto Prisma del Comune di Torino e della gestione di questo pazzo, colorato, vivace, allegro gruppo di ragazzi di Volonwrite.

….ma la prossima volta che ci viene in mente di aprire una sezione chi siamo sul sito, andiamo a berci un caffè?

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *