Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

di Maria Vietti

I preparativi per il Torneo Internazionale di ParaIce Hockey sono quasi giunti al termine: per l’ottava volta il Palazzetto del Ghiaccio Tazzoli accoglierà sulla sua pista ghiacciata questa competizione. La collaborazione tra l’Associazione Sportiva Sportdipiù con il CONI, il CIP, la FISG, la Regione Piemonte e la Città di Torino ha permesso di organizzare questo evento sportivo, che accende i riflettori su uno sport ancora troppo “di nicchia” nel nostro Paese.Tra il 21 e il 26 gennaio si svolgeranno le sfide e il torneo sarà dedicato all’indimenticabile capitano della nazionale italiana Andrea Chiarotti; tutte le personalità che hanno presieduto la conferenza stampa del 14 gennaio, nei loro saluti, hanno ricordato con molta stima il “Ciaz”. In particolare, il presidente del Comitato Regionale FISG Renato Viglianisi ha espresso il grande affetto per un uomo e un’atleta “che vive ancora nei nostri pensieri quotidiani”, mentre la Presidente Regionale del CIP Silvia Bruno ha ricordato l’impresa del bronzo sfiorato dalla nazionale (di cui Chiarotti era team leader, ndr) alle Paralimpiadi Invernali di Pyeongchang 2018.

Le qualificazioni si terranno tra lunedì e mercoledì, mentre giovedì ci sarà la giornata di riposo. Venerdì andranno in scena le semi-finali e sabato le finali; le gare si svolgeranno sempre alle ore 10 e alle ore 15. Le nazionali presenti saranno Italia, Corea del Sud, Norvegia e Slovacchia: gli azzurri giocheranno sempre nella sessione mattutina, per permettere soprattutto agli studenti delle scuole di partecipare e sostenere gli atleti azzurri. Numerosi gli sponsor che hanno coadiuvato alla realizzazione dell’evento, sostenendo le numerose spese per l’organizzazione e la promozione.

L’ingresso sarà libero e gratuito. Per la Città di Torino questo evento sportivo è un vero orgoglio e, nel suo saluto l’assessore regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris ne riconosce il valore educativo, anche come esempio di inclusione sociale.

Manca poco ai primi colpi di bastone e nessuno può mancare!

Viva lo sport e forza azzurri!

Categories: News, Sport&Disabilità

Comments are closed.