News

Ultimo appuntamento con Scuola e Società, tutti i dettagli

Lunedì 19 febbraio (dalle 17 alle 19) si svolgerà il quarto e ultimo incontro dell’iniziativa Scuola e Società – 4 incontri per coniugare società e mondo della scuola, organizzato dalle Biblioteche Civiche Torinesi con la collaborazione della Fondazione Carlo Molo Onlus e il patrocinio della Città di Torino.

Il seminario, che avrà luogo presso la Sede degli Incontri della Biblioteca Civica Centrale in Via della Cittadella 5 a Torino, avrà come titolo Oltre il DSA, problematiche relative e relazionali e affronterà il tema degli studi che hanno superato l’analisi dei processi cognitivi negli alunni con DSA per prendere in considerazione anche gli aspetti emotivi che possono in qualche modo condizionare lo sviluppo dell’adolescente provocando situazioni di disagio, disadattamento e, nei casi più gravi, disturbi mentali. La conduzione è affidata alla Dottoressa Paola Perozzo, psicologa, psicoterapeura e neuropsicologa.

I DSA (disturbi specifici di apprendimento), riconosciuti con la Legge 170/2010, si manifestano in presenza di capacità cognitive adeguate, in assenza di patologie neurologiche e di deficit sensoriali ma possono costituire una limitazione importante per l’attività della vita quotidiana; ne fanno parte dislessia, disgrafia o disortografia e discalculia.

La dislessia si manifesta sia con difficoltà nell’imparare a leggere, in particolare nella decifrazione dei segni linguistici, sia con una minore correttezza e rapidità della lettura a voce alta.  Risultano più o meno deficitarie la lettura di lettere, di parole e non-parole, di brani. la disgrafia fa riferimento al controllo degli aspetti grafici, formali, della scrittura manuale; la disortografia riguarda invece l’utilizzo, in fase di scrittura, del codice linguistico in quanto tale. La disgrafia si manifesta in una minore fluenza e qualità dell’aspetto grafico della scrittura, la disortografia è all’origine di una minore correttezza del testo scritto. La discalculia riguarda la difficoltà negli automatismi del calcolo e dell’elaborazione dei numeri. (fonte Università degli Studi di Genova)

I destinatari dell’iniziativa sono insegnanti della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado; ai partecipanti verrà rilasciato un’attestato da parte delle Biblioteche Civiche Torinesi. L’ingresso è libero su prenotazione ma l’incontro si svolgerà solo se verrà raggiunto il numero minimo di venti iscritti, in caso contrario verrà annullato. Per informazioni e iscrizioni contattare l’Ufficio Attività Culturali Biblioteche Civiche Torinesi al numero di telefono 01101129855/58 o all’indirizzo e-mail biblioteche.attivitascuole@comune.torino.it.

Post precedente

Un grande traguardo per Volonwrite: siamo testata giornalistica!

Prossimo post

Domani verrà eletta la Capitale Italiana della Cultura 2020: Casale Monferrato in lizza

The Author

Marco Berton

Marco Berton