News

Un tessuto potrebbe aiutare i disabili a muoversi

Un tessuto speciale potrebbe aiutare le persone con disabilità a muoversi. L’invenzione è però agli stadi molto preliminari. Il dispositivo è stato sviluppato in Svezia da Ali Maziz e colleghi.

Sono state utilizzate delle normali fibre di cellulosa che sono state tessute oppure lavorate “a maglia”. Il tessuto, o la maglia, è stato rivestito dai polimeri di polipirrolo, molecole che rispondono ai segnali elettrici. Nel complesso, il materiale riesce a funzionare, contraendosi come un muscolo. Il tessuto tende a esercitare una forza maggiore, mentre la maglia risulta più elastica e facilmente allungabile. Rispetto a una protesi elettronica, come un braccio robotico, il nuovo materiale ha meno problemi di ingombro, peso, rigidità e rumore. Tuttavia, al momento ha bisogno di un ambiente acquoso per funzionare.

Secondo Science Advances, questi tessuti intelligenti potrebbero essere inseriti in vestiti o protesi per aiutare le persone anziane o con disabilità.

Fonte: internazionale.it

(s.c./l.v.)

Post precedente

L'edizione 2016/2017 del Premio Turismi Accessibili

Prossimo post

Con quest’app i musicisti disabili suonano con lo sguardo

The Author

Simone Croce

Simone Croce

Mi chiamo Simone, sono nato nel 1990 e mi definiscono il cuore sportivo del gruppo: non c’è disciplina sportiva – olimpica e paralimpica – di cui non abbia notizia in merito a punteggi, giocatori, livelli in classifica.

Nell’ultimo anno, mi sono lanciato in una nuova avventura di speaker radiofonico e conduttore di video interviste scoprendo un lato di me ironico e socievole.

Sulla redazione di articoli ancora ci sto lavorando… non a caso il mio soprannome è quello di “uomo sintesi”….. ce la farò (e ce la faranno i miei colleghi Volonwrite!) a cavarmi più di due righe?