La Salute in Comune - 2014

Violenza di genere: laboratorio di foto-arte terapia

imagesL’Associazione La Tenda della Luna è un’associazione nata due volte: la prima nel 1998 per promuovere attività relative alla cultura, al benessere, alla creatività, alla salute fisica e psicologica della persona; il 30 settembre 2012 rinata con una nuova forma e una nuova “mission”, quella di contrastare la violenza, nella famiglia e nelle relazioni, dando particolare attenzione alle donne.

In che modo? Promuovendo iniziative mirate allo studio, alla prevenzione e all’eventuale cura dell’agire violento, attraverso l’organizzazione di  azioni volte al miglioramento della salute degli individui e del loro benessere psicofisico e relazionale.

Mercoledì 2 luglio, presso la Salute in Comune, si è tenuta una delle tante artistiche attività terapeutiche che fanno parte dell’Associazione, e che mirano all’inserimento sociale.

Dal 2012, presso La Tenda della Luna, è possibile disporre infatti di un’ampia gamma di scelta tra laboratori di arte terapia come strumento di reinserimento sociale, laboratori di danza terapia, in compagnia della dottoressa Vanessa Leone, laboratori di foto terapia, di energetica, di mindfullness e persino uno di psicodramma, che sfrutta la possibilità di sperimentarsi con il proprio corpo e conoscersi attraverso questi strumenti esperienziali: questi laboratori sono la base dei percorsi di reinserimento sociale delle donne che desiderano intraprendere un lavoro su di sé.

Vi sono poi conferenze legate alla violenza di genere, alla violenza assistita, e anche interventi che parlano della violenza in termini di diversità culturale;  sono percorsi e mezzi che mirano a superare blocchi e traumi vissuti.

L’associazione riunisce più figure professionali, pertanto vi sono più livelli su cui si può lavorare: il primo stadio è quello della conoscenza, attraverso i gruppi di auto-mutuo-aiuto e i colloqui individuali.

I traumi che l’associazione prende in carico non sono tutti uguali, vi sono situazioni molto delicate ove occorre un percorso mirato.

L’Associazione coopera inoltre con Il Cerchio degli Uomini, e insieme a loro si sta adoperando per mettere insieme un gruppo costituito da ambo i sessi, grazie alla partecipazione e al sostegno di Roberto Poggi, vice presidente dell’Associazione.

La Tenda della Luna, nella figura della psicoterapeuta Ornella Dutto, ha portato avanti anche un lavoro nelle scuole, con la collaborazione di un’insegnante di scuola primaria che ha lavorato con le emozioni dei bambini, mentre in contemporanea Ornella interagiva con i genitori delle due classi coinvolte: un percorso parallelo molto interessante.

L’Associazione quindi opera a 360°, sia sul piano della socializzazione che su quello della prevenzione, nonostante nasca con la specificità delle donne vittime di violenza.

Per Associazione Volonwrite
Claudia Cespites

Post precedente

I Consultori familiari: in prima linea contro la violenza

Prossimo post

Contro la violenza sulle donne: il nucleo di prossimità

The Author

Giada Morandi

Giada Morandi

Ho inseguito tutti perchè si descrivessero, adesso però non ho più scuse… tocca a me!

Che dire?

Psicologa per passione, letteralmente inciampata nel mondo della comunicazione sociale nel 2007, grazie ad una borsa lavoro per persone con disabilità fisico-motoria presso il Servizio Passepartout del Comune di Torino.

In carrozzina da sempre (o quasi, ma mi sembra che la mia vita sia cominciata da lì!) oggi mi occupo di alcune attività legate al Progetto Prisma del Comune di Torino e della gestione di questo pazzo, colorato, vivace, allegro gruppo di ragazzi di Volonwrite.

….ma la prossima volta che ci viene in mente di aprire una sezione chi siamo sul sito, andiamo a berci un caffè?

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *