News

Venerdì 22 convegno “Informazione cultura e accessibilità. Informarsi per informare meglio”

Venerdì 22 settembre dalle 9.30 alle 18, presso il Teatro Vittoria di Via Gramsci 1 a Torino, si svolgerà il convegno Informazione, cultura e accessibilità. Informarsi per informare meglio. L’evento è organizzato dall’Associazione Torino + Cultura Accessibile Onlus in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, ANFFAS e Associazione Oltre la Forma.L’obiettivo principale del convegno è quello di offrire un punto di vista sul rapporto tra informazione, comunicazione, cultura e accessibilità in Italia; l’argomento verrà analizzato sotto diversi aspetti, partendo dal presupposto che l’accessibilità culturale sia un processo ancora in corso, nonostante i notevoli passi avanti fatti negli ultimi anni. Per fare ulteriori progressi l’informazione e la comunicazione giocano un ruolo fondamentale, soprattutto nella divulgazione degli strumenti di fruizione accessibile, in grado di aumentare la consapevolezza generale sull’importanza di produrre cultura per tutti.

Nel corso del convegno interverranno anche ospiti internazionali e rappresentanti del mondo dell’informazione con l’obiettivo di trasmettere il valore educativo, culturale e sociale della resa accessibile, far conoscere le strategie di comunicazione adottate da diversi media e i vari approcci nel mondo.

Interventi istituzionali: Paolo Masini (Mibact – Consigliere Ministro Franceschini), Francesca Leon (Assessora alla Cultura Città di Torino), Giancarlo D’Errico (Consigliere ANFFAS Nazionale e Presidente ANFFAS Piemonte), Silvio Magliano (Consigliere Regione Piemonte – Vol.To Centro Servizi per il Volontariato).

Relatori e argomenti: Stefano Pierpaoli (Consequenze): “Consapevolezza e legittimazione nei processi di accessibilità”, Stefano Borgato (Superando.it), Dario Scarpati (Accessibilità museale – ICOM Italia): “I musei per la cultura accessibile”, Miriam Mandosi (coordinatrice del Gruppo di Lavoro dei Giovani Professionisti Museali di ICOM Italia): “Mediazione, interpretazione e accessibilità nei luoghi della cultura: quando, come e chi”, Federico Spoletti (Sub-ti Access), Vera Arma (CulturAbile, Artis Project, Unimaccess, Gruppo Servizi Audiovisivi): “Sì, i ciechi vanno al cinema, e ti dico come”, Carlo Eugeni (Docente di sottotitolazione per non udenti, Università di Parma, Civica Scuola Interpreti e Traduttori “Altiero Spinelli” di Milano): “La sottotitolazione per non udenti: vitale per alcuni, utile per tutti”, Pilar Orero (Progetto Europeo Easy Reading): “Accogliere l’accessibilità per un accesso democratico alla cultura”, Cristina Mussinelli (Fondazione LIA), Humberto Insolera (European Disability Forum EDF Executive Committee): “How e-accessibility benefit everyone?”, Raffaella Cocco (Responsabile accessibilità RAI): “I broadcasters europei e la disabilità”, Jacopo Venier (Direttore Libera TV): “Le barriere invisibili di Internet. La svolta necessaria per una vera accessibilità dei contenuti e dell’informazione in rete”, Antonio Giuseppe Malafarina (giornalista, blogger Corriere della Sera – Invisibili): “La comunicazione, elemento inviolabile dell’accessibilità”.

Il convegno (sono assegnati 5 crediti formativi agli iscritti all’Ordine dei Giornalisti) è aperto gratuitamente al pubblico, per partecipare occorre accreditarsi inviando la scheda di iscrizione all’Ufficio Stampa di Torino + Cultura Accessibile Daniela Trunfio (daniela.trunfio@fastwebnet.it – Tel. 3396116688).

Post precedente

Nuovo presidente per il Forum Italiano sulla Disabilità: è Vincenzo Zoccano

Prossimo post

I risultati dei Campionati Mondiali di tiro con l'arco e Italiani a squadre di boccia

The Author

Marco Berton

Marco Berton