Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

Centesimo dopo centesimo. Per quattro anni Aiden Heath ha risparmiato per potersi permettere il suo cane di servizio, Angel. Tutto ha avuto inizio nel 2012 quando al bambino di 8 anni di Waitsfield, nel Vermont (Stati Uniti), è stato diagnosticato il diabete di tipo 1. Ma lui non si è perso d’animo e così ha scoperto che esistono dei cani addestrati per aiutare a monitorare i livelli di glucosio delle persone che assistono.

«Possono percepirlo fino a 20-30 minuti prima del glucometro» racconta la madre Jenni Heath. Ma hanno un costo non indifferente: 15.000 dollari per avere quel tipo di quattrozampe. Così la donna ha incoraggiato il figlio a mettere da parte i suoi risparmi per realizzare questo suo desiderio, un centesimo alla volta.

Nel mese di aprile la storia di Aiden ha iniziato a girare sul web. In quel momento al bimbo mancavano ancora 9mila dollari dal suo obiettivo, così è stata aperta una sottoscrizione online su GoFundMe e in poco tempo ha raccolto più di 20mila permettendo alla madre di versare un acconto per un cane da servizio in Nevada.

E la scelta è caduta su Angel, una femmina di Labrador color cioccolato. «Aiden è al settimo cielo – racconta Jenni Heath all’ABC News -. Non stava più nella pelle all’idea di incontrarla».

L’arrivo di Angel porterà finalmente un po’ pace in famiglia di notte, quando, soprattutto la madre, non riusciva a dormire per l’ansia che i livelli di zucchero di Aiden crollassero. Un sogno che si è realizzato grazie alla solidarietà di tante persone: «Siamo stati così piacevolmente sorpresi nel ricevere così tante manifestazioni di sostegno – dice Jenni Heath -. Aiden si è sentito circondato d’amore… Non ci sono parole».

Fonte: ilsecoloxix.it

(s.c./s.f.)

Categories: News

Comments are closed.