Brevi sulla disabilità – 21 aprile 2020

“Fase 2” dell’emergenza Covid: quali attenzioni per le persone con disabilità?

Inutile negarlo: questa situazione di emergenza ha aumentato l’isolamento sociale soprattutto di chi è disabile o ha un familiare disabile. Si parla tanto di “fase 2” ma, viene da chiedersi, oltre a pensare alle aziende, le Istituzioni staranno ragionando su un prossimo step che preveda anche la ripresa dell’assistenza domiciliare, la riapertura dei centri diurni e un percorso di accompagnamento per chi ha bisogni particolare? Magari studiato con il coinvolgimento delle famiglie e degli utenti?

Continua a leggere su Disabili.com

I tanti casi “strani” della scuola e la valutazione degli alunni con disabilità

Si arricchisce ulteriormente il dibattito da noi avviato in queste settimane sul tema della valutazione degli alunni con e senza disabilità, ospitando questa volta l’intervento di Alessandro Paramatti, caregiver e padre di una donna con disabilità, membro del Coordinamento Nazionale dell’Ufficio delle Politiche per le Disabilità della CGIL, cui risponde, come nei casi precedenti, Salvatore Nocera, che aveva avviato il dibattito stesso, firmando il contributo intitolato “Riflessioni sulla valutazione degli alunni con e senza disabilità”

Continua a leggere su Superando

Una Biennale d’Arte tutta a base di iniziative digitali accessibili

Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona ha promosso un’edizione speciale della propria tradizionale “Biennale Arteinsieme – Cultura e Culture senza barriere”, invitando tutti i musei e i luoghi della cultura ad adottare iniziative digitali accessibili alle persone con disabilità, ovvero video con sottotitoli per le persone sorde, descrizioni audio per le persone con disabilità visiva, testi chiari e ad alta leggibilità per le persone con disagio mentale. E numerose note istituzioni culturali hanno già risposto positivamente.

Continua a leggere su Superando

Decreto Cura Italia: il lavoratore che si assenta per assistere un figlio disabile non può essere licenziato per giusta causa

Come abbiamo avuto modo di approfondire nei giorni scorsi, numerosi sono gli interventi che il Governo ha previsto, attraverso il decreto Cura Italia (D.L. n. 18/2020), per contenere le problematiche economiche e sanitarie derivanti dall’emergenza che stiamo vivendo a causa dell’epidemia da Coronavirus. Tra le misure introdotte per sostenere il sistema produttivo e tutelare la forza lavoro, abbiamo esaminato in particolare gli articoli che introducono tutele per i lavoratori con disabilità o che hanno familiari disabili nel loro nucleo.

Continua a leggere su Disabili.com

Disabilità grave e Covid-19: “La sfida in salita delle famiglie”

Tra le realtà che hanno dovuto sospendere il servizio a causa dell’emergenza coronavirus c’è la comunità Sant’Andrea, il Centro diurno con sede a Capodarco di Fermo che accoglie disabili gravi in regime semi-residenziale. Una vera e propria famiglia allargata, abituata a relazioni e contatti quotidiani, che oggi è costretta a vivere separata per affrontare al meglio una battaglia difficile.

Continua a leggere su Redattore Sociale

Brevi sulla disabilità – 15 Giugno 2018

È Vincenzo Zoccano il sottosegretario al ministero delle disabilità

La sua nomina è fra quelle che completa la squadra di governo del presidente del Consiglio Conte. Affiancherà il ministro Lorenzo Fontana al nuovo dicastero per la famiglia e le disabilità. A Zoccano, non vedente e presidente del Forum italiano sulle disabilità, i complimenti dell’Uici e l’augurio di buon lavoro dal mondo delle associazioni.

Continua a leggere: www.superabile.it

Fabrizio, dalla disabilità a Stayfood,
la piazza online del made in Italy

Un incidente in moto gli ha procurato una grave disabilità e costretto ad anni di sofferenze. Fabrizio Tata, palermitano di 31 anni, ne aveva solo 20 all’epoca del tragico evento ma non si è fatto abbattere e ha inventato Stayfood, la piattaforma online dedicata alle eccellenze dell’agroalimentare made in Italy. «Il cibo motore della vita» è il motto della sua iniziativa che già a due anni dal suo avvio conta circa 10.000 utenti. Una bella iniziativa che nasce da un momento di grande dolore e dalla voglia di riscatto.

Continua a leggere: www.ilmattino.it

 

La vita accanto a un figlio disabile diventa un’opera d’arte

Al Museo Diocesano di Milano, Laura Morelli ha realizzato un’installazione partendo dagli oggetti che 27 famiglie con un bimbo disabile hanno “messo in valigia” per raccontare come è possibile affrontare questo viaggio imprevisto. «Abbiamo voluto il linguaggio dell’arte per provocare e parlare a tutti. L’inclusione la fanno gli individui, non le leggi», spiega Carlo Riva, direttore di l’Abilità onlus. Leggi tutto “La vita accanto a un figlio disabile diventa un’opera d’arte”

Il Progetto Neonati della Città di Torino compie 18 anni

35x50_famigliaIl Progetto Neonati della Città di Torino ha compiuto 18 anni e, per onorare nel migliore dei modi questa ricorrenza, si è regalato un seminario tutto per sè per valutare aspetti positivi e problematici dell’esperienza studiandone le prospettive future. All’iniziativa ha aderito anche l’attrice e conduttrice tv Luciana Littizzetto, affidataria di 2 ragazzi da 8 anni. Leggi tutto “Il Progetto Neonati della Città di Torino compie 18 anni”