Ma che belle parole, Caro Vicepresidente del Senato!

«Questo è il Family Day, non l’Handicappato Day»: «il vicepresidente del Senato Gasparri – denuncia Vincenzo Falabella, presidente della FISH – non ha avuto esitazioni nel ricorrere a questi lemmi beceri, caricandoli altresì di quello stigma devastante che da anni tentiamo faticosamente di scalzare. E non è una “banale” questione di linguaggio “politicamente corretto”: quell’uscita, infatti, tradisce una convinzione profonda che sospinge le persone con disabilità ad essere “cittadini di serie C”». Leggi tutto “Ma che belle parole, Caro Vicepresidente del Senato!”

La cultura dell’ handicap deve essere superata

«La terminologia è importante – scrive Antonio Giuseppe Malafarina, commentando la querelle di questi giorni tra Emma Bonino e Giorgia Meloni sull’uso delle parole “handicap” e “handicappato” – perché mostra che dietro c’è un certo tipo di cultura e la cultura dell’handicap dev’essere superata. Siamo infatti nell’era dove la disabilità non sta più nella persona, ma anche – anzi, più che altro – nell’ambiente»

Leggi tutto “La cultura dell’ handicap deve essere superata”