Cinque ragazzi della New Horizon Team premiati per la loro collaborazione con OSO (Ogni Sport Oltre)

di Maria Vietti

Idee per nuovi orizzonti: nella giornata del 3 dicembre, presso il Consiglio regionale del Piemonte, sono stati premiati cinque ragazzi meritevoli di aver ideato un’applicazione a supporto del portale OSO (Ogni Sport Oltre). Il presidente Nino Boeti e la consigliera regionale Valentina Caputo hanno consegnato il riconoscimento nella giornata dedicata alla disabilità. Lorenzo Bergadano, Gionatan Cernusco, Andrea Galante, Simone Montanaro e Andrea Paone sono i ragazzi del New Horizon Team di Torino.

Il portale ha l’obiettivo di avvicinare le persone con disabilità allo sport. Il miglioramento apportato dal progetto di questi ragazzi rende più fruibili le informazioni contenute sul portale e facilita il collegamento tra persone e gruppi sportivi. Il New Horizon Team ha deciso di devolvere il premio di 10.000 euro all’Associazione Apri Onlus Occhi Aperti, che ha dedicato la somma al progetto per la maculopatia giovanile.

Il modello di partecipazione vuole essere un nuovo orizzonte per l’inclusione delle persone con disabilità. Nel portale è possibile trovare numerose opportunità per l’avviamento allo sport e mettono in mostra i numerosi bandi a cui le associazioni o i gruppi sportivi possono partecipare. Nelle sezioni del sito potrete trovare racconti, storie ed esperienze di vita che nello sport hanno trovato la loro opportunità di riscatto.

La bellezza delle buone idee che prendono forma è sempre impareggiabile!

Avanti così ragazzi!

 

Brevi sulla disabilità – 15 Giugno 2018

È Vincenzo Zoccano il sottosegretario al ministero delle disabilità

La sua nomina è fra quelle che completa la squadra di governo del presidente del Consiglio Conte. Affiancherà il ministro Lorenzo Fontana al nuovo dicastero per la famiglia e le disabilità. A Zoccano, non vedente e presidente del Forum italiano sulle disabilità, i complimenti dell’Uici e l’augurio di buon lavoro dal mondo delle associazioni.

Continua a leggere: www.superabile.it

Fabrizio, dalla disabilità a Stayfood,
la piazza online del made in Italy

Un incidente in moto gli ha procurato una grave disabilità e costretto ad anni di sofferenze. Fabrizio Tata, palermitano di 31 anni, ne aveva solo 20 all’epoca del tragico evento ma non si è fatto abbattere e ha inventato Stayfood, la piattaforma online dedicata alle eccellenze dell’agroalimentare made in Italy. «Il cibo motore della vita» è il motto della sua iniziativa che già a due anni dal suo avvio conta circa 10.000 utenti. Una bella iniziativa che nasce da un momento di grande dolore e dalla voglia di riscatto.

Continua a leggere: www.ilmattino.it

 

Fà la cosa giusta 2016: BikeByBus, il ciclonoleggio sociale

Calcio, musica, sociale: queste sono sempre state le mie ossessioni. Dovessi aggiungerne una quarta, sceglierei sicuramente la bicicletta, perché giro in bici per Torino fin da quanto mi sono trasferito qui (se non per causa di forza maggiore). A Fà la cosa giusta 2016 c’era un noleggio di biciclette in grado di far bene non solo al nostro corpo o all’ambiente, ma ma anche ad una quantità inimmaginabile di persone. Leggi tutto “Fà la cosa giusta 2016: BikeByBus, il ciclonoleggio sociale”

Fa’ la cosa giusta 2016: Socialstars, l’app dell’impegno sociale

Durante la mia passeggiata tra gli stand di Fà la cosa giusta! 2016, la fiera della sostenibilità e dell’innovazione sociale andata in scena a Milano dal 18 al 20 marzo scorso, sono rimasto particolarmente affascinato dall’allestimento di Socialstars. Prima di tutto per il nome, perché è molto difficile trovare nomi accattivanti e d’impatto quando parliamo di organizzazioni sociali. In secondo luogo per i colori scelti per il logo: scritta bianca con sfondo blu, fatto molto raro in un mondo abituato a colori sgargianti e spesso male abbinati. Non potevo non approfondire la cosa. Leggi tutto “Fa’ la cosa giusta 2016: Socialstars, l’app dell’impegno sociale”