Brevi sulla disabilità – 15 maggio 2020

Decreto “Rilancio”: le misure per la disabilità

In queste ore il Governo ha approvato un atteso decreto-legge che per ricercata efficacia comunicativa ha voluto denominare “decreto Rilancio”. Ne proponiamo una prima analisi in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Si tratta di un provvedimento che riprende in parte il precedente decreto “Cura Italia” (decreto legge 18/2020 nel frattempo modificato e convertito nella legge 24 aprile 2020, n. 27) ma, anche in funzione della cosiddetta Fase 2, interviene in molti ambiti del sistema produttivo e dei servizi commerciali oltre che del lavoro e dei consumi, introducendo misure per imprese e cittadini che dovrebbero, negli intenti almeno, favorire appunto il rilancio del Paese dopo la drammatica crisi derivata dal COVID 19.

Continua a leggere su Handylex

Le giornate dell’accessibilità digitale

Progettazione universale, didattica inclusiva, comunicazione e sviluppo accessibile, lavoro e inclusione digitale: la pandemia non ha fermato il lavoro di sviluppatori, designer e creatori di contenuti digitali che ogni anno si confrontano insieme a persone con disabilità, per parlare dei traguardi raggiunti in fatto di tecnologia assistiva, accessibilità e inclusività: sono gli “Accessibility Days 2020”, che il 22 e il 23 maggio proporranno un grande evento in streaming, ove tanti esperti italiani e internazionali si soffermeranno su tutto ciò che facilita e promuove l’accessibilità digitale.

Continua a leggere su Superando

Ritorno in chiesa: i “luoghi appositi” per le persone con disabilità sono discriminatori

Il protocollo per la “ripresa delle celebrazioni con il popolo”, sottoscritto il 7 maggio scorso da governo e Conferenza episcopale italiana, è discriminatorio per le persone con disabilità. Lo aveva subito notato Salvatore Nocera, avvocato con disabilità visiva, che in una riflessione pubblicata su Superando si era detto “sbalordito” per quanto previsto nel punto 1.8 del Protocollo.

Continua a leggere su Superabile

Treni disabili: nuove regole Sale Blu per assistenza alle Persone a Mobilità Ridotta e altre disabilità

Annunciati da RFI nuovi orari, maggiore preavviso e diverse modalità di erogazione dell’assistenza ai passeggeri con disabilità e mobilità ridotta in ottemperanza delle norme vigenti. Le persone con disabilità e a mobilità ridotta che vogliono viaggiare con i treni italiani possono richiedere l’assistenza presso le Sale Blu, presenti nelle principali stazioni ferroviarie del Paese (qui spieghiamo come prenotare i servizi della Sala Blu per passeggeri con disabilità, ndr).

Continua a leggere su Disabili.com

Un nuovo portale per la comunità Duchenne e Becker

Un sito sulle strategie terapeutiche con un focus speciale – e un fumetto – sulla terapia genica. Queste le novità online che – dopo l’annullamento della Conferenza internazionale di Roma, appuntamento ormai irrinunciabile – hanno l’obiettivo di fornire a pazienti e genitori i principali aggiornamenti scientifici.

Continua a leggere su Vita

Brevi sulla disabilità – 18 giugno 2018

OrangoGo, il motore di ricerca per le attività sportive

La startupper torinese Giulia Pettinau ha dato vita a OrangoGo, la piattaforma italiana che permette di cercare le attività sportive della propria zona.

Continua a leggere: Retroonline.it

 

Di barriere sociali si può ridere, la disabilità spiegata (con ironia) da chi ce l’ha

Raccontare la disabilità non è mai facile, ma realizzare uno spot che in pochi secondi riesca a sensibilizzare il pubblico sul tema lo è ancora di più. Eppure è questo il caso di Non è la solita pubblicità progresso, il nuovo cortometraggio di Parent Project onlus.

Continua a leggere: lapresse.it

 

Se serve, perché non trasformare un ospedale nel set di “Guerre Stellari”?

Thomas ha 15 anni e un ritardo cognitivo dai tratti autistici. Ha ormai da molto tempo un tremendo mal di denti, ma della sedia del dentista non vuole assolutamente saperne. Scoperta la sua passione per la saga di “Guerre Stellari”, l’équipe di Odontoiatria dell’Ospedale di Piove di Sacco (Padova) lo convince a farsi curare, “trasformando” l’Ospedale in un’astronave.

Continua a leggere: Superando.it

Più opportunità di vacanza per le persone con distrofia

Offrire opportunità di vacanza alle persone affette da distrofia muscolare di Duchenne e Becker e ai loro familiari, con particolare attenzione alle esigenze specifiche legate a queste patologie: nasce per questo la convenzione sottoscritta tra Parent Project – Associazione di genitori con figli affetti appunto da distrofia muscolare di Duchenne e Becker – e Village for all (V4A®), la nota rete che conferisce il marchio internazionale di qualità dell’ospitalità accessibile. Leggi tutto “Più opportunità di vacanza per le persone con distrofia”