Brevi sulla disabilità – 20 aprile 2020

L’indipendenza delle persone con disabilità sempre più a rischio

«Sono passate diverse settimane da quando è scattata l’emergenza e siamo arrivati a uno stadio di controllo sempre più serrato da parte dei governi ubbidienti alle disposizioni sanitarie. Così, come in altre condizioni di disagio, la situazione che stiamo vivendo esaspera le già storiche difficoltà nei riguardi della nostra indipendenza»: lo scrivono dall’AVI Toscana (Associazione Vita Indipendente), elencando una serie di questioni su «alcune specifiche necessità essenziali per la sopravvivenza e il diritto di vivere di chi ha gravi disabilità, delle quali finora non si è tenuto conto»

Continua a leggere su Superando

Covid-19 e Residenze sanitarie per disabili: servono allerta alta e strategie per prevenire i contagi

Abbiamo già parlato del dramma delle residenze per anziani, che in alcune parti d’Italia sono diventate vere propri focolai di infezioni da Covid19, con drammatiche conseguenze sugli ospiti ed operatori. Ma non sono solo le RSA a richiedere massima attenzione: un gruppo di associazioni mette in guardia anche sulle necessità di intervenire anche nelle RSD, le residenze sanitarie per persone disabili.

Continua a leggere su Disabili.com

Il “sogno paralimpico” rimandato di Lorenzo Bernard: “Ci tenevo, ma il mio obiettivo resta quello di andare a medaglia”

Lorenzo Bernard è uno che di rinascite se ne intende, per questo il rinvio dei Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 non può scalfirlo più di tanto. L’atleta torinese di para-rowing (il canottaggio praticato da persone con disabilità, ndr) in forza alla Società Canottieri Armida, classe 1997 e fortemente ipovedente dal 2013 a causa di un terribile incidente, è infatti il protagonista di una carriera in rapidissima e luminosa ascesa che l’ha portato a conquistare medaglie, titoli e record mondiali fino ad ottenere il pass per la competizione più ambita in assoluto.

Continua a leggere su Torino Oggi

Velista per caso o per passione? – Intervista a Marco Rossato

Continua a leggere su Superabile

I diritti umani non sono una lezione ma una testimonianza

Dal 5 al 7 maggio al via il Festival dei Diritti Umani che a causa dell’emergenza Coronavirus andrà in scena in streaming. “Da vicino nessuno è disabile” è lo slogan di questa quinta edizione, divisa in 4 sezioni Talk, Edu, Foto e Film, tutta dedicata al tema della disabilità. «Perché», spiega il direttore del Festival Danilo De Biasio «la pandemia ci sta dicendo che uno dei diritti fondamentali è quello della salute uguale per tutti: non ci possono essere fortunati e sfortunati, come volevano far passare i discorsi sull’immunità di gregge o come è successo nelle case di riposo.

Continua a leggere su Vita

 

Brevi sulla disabilità – 19 aprile 2020

La gestione dell’emergenza in un istituto riabilitativo ad alta specializzazione

Cosa ha comportato l’attuale emergenza sanitaria per le persone seguite da una struttura ad alta specializzazione riabilitativa, come l’Istituto Montecatone di Imola (Bologna), che si occupa di pazienti con lesione midollare e/o con grave cerebrolesione acquisita? Una vera e propria rivoluzione, con una profonda e costante revisione dei metodi assistenziali, riabilitativi e di comunicazione. Ma sia le persone con disabilità e i loro familiari da una parte, sia il personale dall’altra, sembra avere reagito al meglio ai cambiamenti, con grande capacità di adattamento

Continua a leggere su  Superando

Centri diurni per persone disabili chiusi: attivato un numero verde per famiglie

L’Istituto Serafico ha attivato un numero verde attraverso il quale un’equipe multidisciplinare di medici e professionisti potrà rispondere alle richieste dei genitori in difficoltà. Le famiglie di persone con disabilità si stanno trovano a combattere,  in questi giorni di pandemia, una emergenza nella emergenza: le conseguenze dello stop e della sospensione di tutte le attività e i servizi a supporto, come la chiusura dei centri diurni.

Continua a leggere su Disabili.com

Servizi attivi per persone con disabilità visiva

Il servizio telefonico “UICI è con Te”, uno “Sportello d’ascolto” per supporto psicologico, il “TechPoint” in teleconferenza, riguardante l’informatica e le tecnologie assistive, nonché una serie di consulenze su temi specifici: sono le iniziative attivate dal Presidio UICI di Sant’Anastasia e Paesi Vesuviani (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), per continuare a sostenere le persone con disabilità visiva anche in questa fase di emergenza sociosanitaria.

Continua a leggere su Superando

Didattica a distanza, come sta andando per gli studenti con sindrome di Down?

Può la didattica a distanza assicurare l’inclusione, oltre che l’istruzione? In che modo la stanno affrontando gli studenti con sindrome di Down? Con quali difficoltà e con quali supporti viene loro garantito il percorso scolastico “a casa”? In attesa che le prossime disposizioni governative chiariscano il destino di milioni di studenti, l’Associazione Italiana Persone Down (Aipd), tramite il suo osservatorio scolastico, prova a chiarire alcuni punti.

Continua a leggere su Redattore Sociale

La lotta di mamma Marina: “Le persone con disabilità gravissime e le loro famiglie sono, ancora una volta, abbandonate a se stesse”

“Siamo rimasti senza assistenza sanitaria, fate qualcosa al più presto”: a lanciare l’allarme è Marina Cometto, mamma di Claudia, 46enne con sindrome di Rett, malattia rarissima che colpisce il sistema nervoso centrale portando a una progressiva perdita delle funzioni motorie e cognitive.

Continua a leggere su Torino Oggi