Padova accoglie la Nazionale di Para-Archery

Le azzurre i gli azzurri della nazionale italiana impegnata al raduno Para-archery: da oggi, 29 novembre, al 2 dicembre gli atleti Paralimpici Fitarco saranno impegnati nel raduno previsto alla Fiera di Padova. Il ritrovo ha l’obiettivo di preparare sin d’ora le ragazze e i ragazzi italiani alle competizioni outdoor; gli azzurri avranno a disposizione 10 allenamenti tecnici, accompagnati dai CT della Nazionale.

La location è stata scelta proprio per consentire loro i tiri a lunga distanza: questa preparazione è fondamentale proprio in vista delle prossime competizioni all’esterno, valide per le qualificazioni ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020. I primi appuntamenti importanti della stagione si disputeranno prima a Dubai, tra il 10 e il 16 aprile con il 4°Fazza Para-Archery World Ranking Tournament. In seguito i nostri atleti saranno impegnati con la Para- Archery Cuo di Olbia, tra il 29 aprile e il 5 maggio. Per concludere a Hertogenbosch (Olanda) dal 3 al 9 giugno.

Il commissario tecnico, Guglielmo Fuchsova, ha convocato al raduno 18 atleti. La scelta degli allenatori è ricaduta su tante conferme e tanti volti nuovi, soprattutto tra le file del ricurvo femminile. Nel compound è stato convocato il veterano Matteo Bonacina (Arcieri Castiglione Olona), Claudio Chiapperini (Arcieri Del Cangrande), Giampaolo Cancelli (Arcieri Torrevecchia), Paolo De Venuto (Frecce Azzurre), Giulia Pesci (Arcieri Ardivestra), Eleonora Sarti (Fiamme Azzurre) e Maria Andrea Virgilio (Dyamond Archery Palermo).

Per l’arco Olimpico sono stati chiamati la promessa nascente Stefano Travisani (Fiamme Azzurre), il veterano Fabio Tomasulo (GSPD), Giulio Genovese (Dyamond Archery Palermo), Vincenza Petrilli (Aida Sezione Tiro Con L’arco), Kimberly Scudera (Arco Club Gela), Annalisa Rosada (Arcieri Del Leon) e Letizia Visintini (Arcieri Cormòns).
Per il W1 invece la scelta è ricaduta su Fabio Azzolini (Arcieri Montale), Daniele Cassiani (Arcieri Fivizzano), Salvatore Demetrico (Apple Club Arcieri Camporotondo) e Asia Pellizzari (Arcieri Del Castello).

La strada per Tokyo è ancora lunga ma i nostri azzurri sono pronti a farci sognare!

Forza ragazze e ragazzi!

Buon tiro!

Maria Vietti

Le atlete azzurre lasciano ancora il segno e Bebe Vio firma la doppia impresa

Da giovedi 8 a domenica 11 novembre si sono svolti a Tbilisi (Georgia) gli incontri di scherma paralimpica di Coppa del Mondo. I risultati, validi per le qualificazioni alle paralimpiadi di Tokyo 2020, hanno premiato gli atleti italiani in gara. Il primo grande successo di questa competizione è firmato Bebe Vio (categoria B) che si conferma per la settima volta campionessa indiscussa del fioretto individuale. Leggi tutto “Le atlete azzurre lasciano ancora il segno e Bebe Vio firma la doppia impresa”

Nove medaglie per l’Italia in Coppa del Mondo di scherma in carrozzina, Mogos d’argento

Si è conclusa con un bottino di 9 medaglie (2 ori, 3 argenti e 4 bronzi) la spedizione della Nazionale Italiana nella prima tappa del 2018 della Coppa del Mondo di scherma in carrozzina. L’atleta piemontese Andreea Mogos è stata protagonista grazie alla conquista di una medaglia d’argento. Leggi tutto “Nove medaglie per l’Italia in Coppa del Mondo di scherma in carrozzina, Mogos d’argento”