Si conclude il Torneo BNL OPEN 2018 Wheelchair Tennis: il resoconto dell’evento

Presso il Monviso Sporting Club di Grugliasco si è tenuto il torneo internazionale BNL OPEN in carrozzina organizzato da Sport Happenings dal 28 Giugno al primo Luglio.

Nella prima giornata abbiamo visto vittoriosi i favoriti delle classifiche: Benci, Denayer, Cippo, Culea, D’Imperio,Maselli, Maurino, Santoro, Shevchik, Spano e Tratter nella categoria del singolo.

Inoltre degna di nota la vittoria di Danila sul giovane Dionigi ed il combattutissimo match tra Cabras e Paiardi il quale è riuscito ad avanzare nelle classifiche solo al terzo set.

Nella seconda ed intensa giornata di gare abbiamo visto ribaltare i pronostici nella categoria del singolo, infatti solo l’atleta Tratter è riuscito a rispettare le aspettative sul suo titolo battendo Banci. Le altre clamorose sconfitte sono state riportate dal russo Shevchik, testa di serie numero uno del torneo e dagli atleti Culea e Spano, che lasciano il posto ai tennisti emergenti: Arca, Cippo e Denayer.

Nel pomeriggio di questa stessa giornata si sono svolti i doppi che hanno visto emergere le coppie: Paiardi e Toso, Leperdi e Dionigi. Da mettere in luce, il talento di Leperdi che dal ghiaccio dell’azzurro Para Ice Hockey passa alla terra battuta del Monviso Sporting Club ottenendo una vittoria importante.

Ph Antonella Conti

Inoltre da sottolineare le vittorie di D’Imperio e Naselli, Banci e Danila, Culea e Tratter che si impongono con decisione sulle altre coppie sfidanti.

Con questi successi si giunge alla penultima giornata di torneo che vede il belga Denayer continuare la sua scalata verso il podio stravolgendo i pronostici battendo Tratter; contemporaneamente a questa vittoria vediamo la ritirata dell’atleta Cippo, che a causa di un’infiammazione alla spalla è costretto a ritirarsi, lasciando il posto di finalista ad Arca.

La ritirata di Cippo, costringe lo stesso Arca a ritirarsi dal programma di doppio favorendo l’avanzata della coppia D’Imperio e Naselli che si posizionano sul podio a tavolino che vengono fermati da Culea e Tratter che si posizionano sulla cima del podio.

In questa terza giornata si tiene anche il tabellone di consolazione che vede posizionarsi sulla cima del podio l’atleta Cancelli seguito da Tosi.

Ci si avvia all’ultima giornata di sfide, dove si tiene la sfida al singolo tra Denayer ed Arca, la vittoria viene conquistata dal belga che ribalta i pronostici e con grinta ottiene il primo posto.

A conclusione delle diverse gare vi è stata la premiazione che ha visto coinvolte le autorità istituzionali rappresentati dalla persona Giovanni Maria Ferraris, assessore allo sport per la regione Piemonte e alcuni arbitri delle federazione. Sono stati premiati gli atleti Denayer ed Arca nella categoria del singolo, Cancelli e Tosi per il tabellone di consolazione e la coppia Culea-Tratter.

Ogni sfida è stata vissuta con serenità e complicità dagli atleti che si sono dimostrati accoglienti e socievoli anche con lo staff.

Da ringraziare l’organizzazione di Sport Happening che ha gestito l’intero torneo all’insegna di una sana competizione inclusiva e gli sponsor che hanno finanziato in diverse maniere le attività del torneo, in particolare bisogna ringraziare il gruppo BNL ed Autocentauro.

 

 

A cura di

Laura Baldacchino
Caterina Marinelli

 

Brevi sulla disabilità – Giovedì 15 marzo 2018

UN TORNEO DI TENNIS SEMPRE PIÙ INTERNAZIONALE

Sarà anche quest’anno una manifestazione di assoluto prestigio il Torneo di Tennis in Carrozzina “Alpi del Mare” di Cuneo, la cui diciannovesima edizione, in programma dal 15 al 18 marzo, annovererà tra i propri partecipanti alcuni atleti che si collocano tra il 13° e il 59° posto del ranking mondiale, molti dei quali tennisti paralimpici di livello internazionale. Oltre infatti a numerosi giocatori e giocatrici del nostro Paese, ne sono attesi anche dell’Argentina, dalla Bulgaria, dall’Olanda, dalla Svizzera e da altri Paesi ancora.

Continua a leggere su Superando

POLIS POLICY – SABATO A TORINO SI PARLA DI WELFARE

Torna “Polis Policy – Accademia di Alta Formazione”. Nella II Sessione, in programma dopodomani (sabato 17 marzo 2017), si affronterà la questione della sostenibilità del welfare sul lungo periodo, provando a rispondere a un quesito fondamentale: ci saranno ancora le risorse per mantenere i nostri attuali livelli di benessere, la nostra sanità e i nostri stili di vita?

Continua a leggere su Torino Oggi

LA VAL DI SUSA ATTENDE TANTI ATLETI SPECIAL OLYMPICS

Ben 474 atleti, provenienti da varie Regioni d’Italia, arriveranno dal 18 al 24 marzo in Val di Susa, per cimentarsi nelle gare di sci alpino, sci nordico, corse con le racchette da neve e snowboard, durante i XXIX Giochi Nazionali Invernali di Special Olympics, il movimento internazionale dello sport praticato da persone con disabilità intellettiva, che festeggia proprio quest’anno il proprio cinquantesimo anniversario. Si rinnoverà dunque ancora una volta, anche all’insegna dello sport unificato, praticato insieme ad atleti senza disabilità, una sfida che è soprattutto con se stessi.

Continua a leggere su Superando

UN BRACCIO FATTO DI LEGO: SE LO COSTRUITO DA SOLO IL 18ENNE DAVID AGUILAR

Da bambino costruiva con i mattoncini case, macchine e moto: poi, a 9 anni, ha assemblato la sua prima protesi, applicandola al braccio destro, sviluppato solo parzialmente. Oggi ha evoluto il suo ausilio, dando vita a un arto capace di muoversi. E di abbracciare i suoi amici. Con i mattoncini Lego, generazioni di bambini e ragazzi hanno costruito e costruiscono un po’ di tutto: case, stazioni, vere e proprie città. David, però, ci ha costruito qualcosa di cui aveva proprio bisogno: il braccio che gli mancava. “Quando ero bambino, con i Lego costruivo macchine, aeroplani, moto. Ora, mi sono costruito un braccio”, racconta l’ingegnoso giovane, David Aguilar, 18 enne di Andorra, nel video “A limb from Lego”, appena pubblicato dalla società di comunicazione “Great Big Story”.

Continua a leggere su Redattore Sociale

A cura di Stefania Barbagallo, Nicol Gavioli, Nancy Sgarlata e Lillo Veneziano

Anarchico, antidivo, uomo vero… Fabian Mazzei

E’ stato per 56 volte campione italiano di tennis in carrozzina, ha vinto 72 internazionali tra singoli e doppi; ha partecipato a quattro Paralimpiadi e a 16 Mondiali, ma la sua vera passione è la musica, dove trasmette splendide emozioni… E’ un ottimo giocatore di scacchi, vince con la vita da tanti anni grazie al suo grande e costante coraggio… Ti presento Fabian Mazzei! Leggi tutto “Anarchico, antidivo, uomo vero… Fabian Mazzei”