Alex Zanardi, i colleghi paralimpici cantano “Don’t stop me now” dei Queen per il campione

di Marco Berton

Una canzone per far sentire tutta la propria vicinanza ad Alex Zanardi, vittima di un grave incidente stradale più di un mese fa, e alla sua famiglia. E non si tratta di una canzone qualunque ma di “Don’t stop me now” dei Queen, la preferita dal campione di handbike bolognese: a cantarla (anche in lingua dei segni), in un video diventato virale sui social, sono moltissimi colleghi paralimpici italiani di diverse discipline. Leggi tutto “Alex Zanardi, i colleghi paralimpici cantano “Don’t stop me now” dei Queen per il campione”

Si impari a rendere accessibile il cinema e gli altri prodotti audiovisivi

La resa accessibile del cinema e in generale dei prodotti audiovisivi garantisce la piena fruizione da parte di un pubblico vasto e diversificato e tramite la sottotitolazione e l’audiodescrizione, vengono efficacemente supportati, tra gli altri, non udenti e ipoudenti, non vedenti e ipovedenti, immigrati con difficoltà di comprensione della lingua parlata nei film, giovane pubblico e persone con disabilità cognitiva. Tutto ciò sarà al centro del corso di formazione sull’“Accessibilità ai prodotti audiovisivi”, la cui seconda edizione partirà domani, 25 gennaio, a Torino. Leggi tutto “Si impari a rendere accessibile il cinema e gli altri prodotti audiovisivi”

Sicurezza in asili e istituti per anziani e disabili: la Camera approva la legge

Passa al Senato il ddl frutto di 12 proposte di legge. Il testo unificato, approvato ieri sera, prevede l’installazione e la regolamentazione di sistemi di videosorveglianza nelle strutture, ma anche formazione e verifica periodica dell’idoneità del personale e degli insegnanti e apertura alle famiglie per l’intero arco della giornata. Leggi tutto “Sicurezza in asili e istituti per anziani e disabili: la Camera approva la legge”

#HowDoYouSeeMe: l’inclusione c’è solo quando gli altri ti riconoscono

«Non si può fare inclusione senza partire dalla cultura, non si può pensare di fare inclusione scolastica con buoni insegnati di sostegno e buoni servizi se poi l’ambiente non è consapevole. Questo non è questione di norme e leggi ma di persone, l’inclusione c’è solo quando gli altri ti riconoscono»: così Sergio Silvestre, presidente di CoorDown, commenta il tema della campagna di qust’anno, #HowDoYouSeeMe. Leggi tutto “#HowDoYouSeeMe: l’inclusione c’è solo quando gli altri ti riconoscono”

In una città accessibile è più facile sorridere!

È sostanzialmente questo il senso della nuova intelligente iniziativa realizzata dall’Associazione Diritti Diretti, vale a dire il video intitolato appunto “Quanto ci piacciono i sorrisi!”, voluto anche per avvicinare il cosiddetto “turista medio” alla cultura dell’accessibilità e per mostrare a manager pubblici e privati come l’accessibilità possa migliorare un territorio e la sua offerta turistico-culturale, con notevoli progressi sulla vivibilità di chi lo visita o lo abita e anche con potenziali profitti per il mondo delle imprese. Leggi tutto “In una città accessibile è più facile sorridere!”