Associazione Volonwrite

Comunicazione Sociale sulla Disabilità

Nelle ultime due settimane, il palazzetto del ghiaccio “Tazzoli” di via Sanremo 67 a Torino ha ospitato due importanti eventi di wheelchair curling: la fase finale del 1° Campionato Italiano Double Mix e il raduno della Nazionale Italiana.

La prima si è disputata sabato 30 e domenica 31 gennaio mettendo di fronte le quattro migliori coppie d’Italia, tutte composte da un atleta maschile e un’atleta femminile come richiede il regolamento. A trionfare, sul ghiaccio del Curling Center di Torino, ono stati Orietta Bertò e Paolo Ioriatti della Albatros Trento, vittoriosi per 10-3 sui compagni di squadra Dorothea Agetle e Maurizio Cagol; nella finale per il 3°/4° posto, la coppia formata da Angela Menardi e Stefano Tacca del Curling Club 66 Cortina ha superato Giuliana Turra ed Emanuele Spelorzi della Disval Valle d’Aosta.

Il raduno azzurro è andato in scena, invece, il weekend successivo: venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 febbraio per preparare al meglio le sfide future. A Torino, l’attività di wheelchair curling è portata avanti da Sportdipiù, da sempre alla ricerca di nuove atlete e atleti da avviare a questa disciplina (per informazioni scrivere a segreteria@sportdipiù.it).

Queste, a margine del torneo doppio misto, le parole del dirigente FISG e Sportdipiù Giuseppe Antonucci e della presidente del CIP Piemonte Silvia Bruno

“Questa competizione – ha sottolineato il primo – ripaga gli sforzi compiuti durante gli ultimi anni di studio e sperimentazione, in una disciplina che è arrivata in Italia da poco. La FISG e il CIP Regionale, la Città di Torino, i tecnici e gli Ice Maker, i volontari locali e altre persone volenterose hanno determinato il successo per quanto riguarda la preparazione dell’impianto al primo evento ufficiale. Il raduno della Nazionale sarà seguito l’inizio del Campionato Italiano di Wheelchair Curling, in programma a Cembra dal 12 al 14 febbraio”.

“Sono felicissima – ha commentato la seconda – che Torino abbia ospitato questo campionato, che con la formula Double Mix valorizza la presenza delle donne nelle competizioni. Da sempre come CIP Piemonte siamo impegnati della promozione dello sport paralimpico femminile, ancora troppo poco sviluppato. Per quanto riguarda il curling, finalmente è utilizzabile la pista di Torino, dove ci auguriamo di riuscire a organizzare nei prossimi mesi una giornata di avvicinamento per gli assistiti Inail, annullata lo scorso anno a causa del Covid”.

Categories: News, Sport&Disabilità

Comments are closed.