Cinema e accessibilità, in arrivo la proiezione di “La notte di San Lorenzo” dei fratelli Taviani

+ cultura accessibile

di Marco Berton

A Torino si torna al cinema grazie all’associazione +Cultura Accessibile e a CSC-Cineteca Nazionale. Sono previste a breve, infatti, due proiezioni speciali e completamente accessibili alle persone con disabilità del film La notte di San Lorenzo dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani. Leggi tutto “Cinema e accessibilità, in arrivo la proiezione di “La notte di San Lorenzo” dei fratelli Taviani”

Musica, viaggi, sport, sessualità e disabilità: liberi di essere al Festival dei Diritti Umani 2020

festival diritti umani milano

Le diverse sfaccettature della disabilità sono al centro dell’edizione 2020 del Festival dei Diritti Umani. Molte di queste sono state affrontate durante l’appuntamento odierno della sezione EDU, con ospiti in grado di trasmettere, attraverso la propria esperienza personale, la possibilità di vivere seguendo le proprie aspettative e aspirazioni. Leggi tutto “Musica, viaggi, sport, sessualità e disabilità: liberi di essere al Festival dei Diritti Umani 2020”

Brevi sulla disabilità – 21 aprile 2020

“Fase 2” dell’emergenza Covid: quali attenzioni per le persone con disabilità?

Inutile negarlo: questa situazione di emergenza ha aumentato l’isolamento sociale soprattutto di chi è disabile o ha un familiare disabile. Si parla tanto di “fase 2” ma, viene da chiedersi, oltre a pensare alle aziende, le Istituzioni staranno ragionando su un prossimo step che preveda anche la ripresa dell’assistenza domiciliare, la riapertura dei centri diurni e un percorso di accompagnamento per chi ha bisogni particolare? Magari studiato con il coinvolgimento delle famiglie e degli utenti?

Continua a leggere su Disabili.com

I tanti casi “strani” della scuola e la valutazione degli alunni con disabilità

Si arricchisce ulteriormente il dibattito da noi avviato in queste settimane sul tema della valutazione degli alunni con e senza disabilità, ospitando questa volta l’intervento di Alessandro Paramatti, caregiver e padre di una donna con disabilità, membro del Coordinamento Nazionale dell’Ufficio delle Politiche per le Disabilità della CGIL, cui risponde, come nei casi precedenti, Salvatore Nocera, che aveva avviato il dibattito stesso, firmando il contributo intitolato “Riflessioni sulla valutazione degli alunni con e senza disabilità”

Continua a leggere su Superando

Una Biennale d’Arte tutta a base di iniziative digitali accessibili

Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona ha promosso un’edizione speciale della propria tradizionale “Biennale Arteinsieme – Cultura e Culture senza barriere”, invitando tutti i musei e i luoghi della cultura ad adottare iniziative digitali accessibili alle persone con disabilità, ovvero video con sottotitoli per le persone sorde, descrizioni audio per le persone con disabilità visiva, testi chiari e ad alta leggibilità per le persone con disagio mentale. E numerose note istituzioni culturali hanno già risposto positivamente.

Continua a leggere su Superando

Decreto Cura Italia: il lavoratore che si assenta per assistere un figlio disabile non può essere licenziato per giusta causa

Come abbiamo avuto modo di approfondire nei giorni scorsi, numerosi sono gli interventi che il Governo ha previsto, attraverso il decreto Cura Italia (D.L. n. 18/2020), per contenere le problematiche economiche e sanitarie derivanti dall’emergenza che stiamo vivendo a causa dell’epidemia da Coronavirus. Tra le misure introdotte per sostenere il sistema produttivo e tutelare la forza lavoro, abbiamo esaminato in particolare gli articoli che introducono tutele per i lavoratori con disabilità o che hanno familiari disabili nel loro nucleo.

Continua a leggere su Disabili.com

Disabilità grave e Covid-19: “La sfida in salita delle famiglie”

Tra le realtà che hanno dovuto sospendere il servizio a causa dell’emergenza coronavirus c’è la comunità Sant’Andrea, il Centro diurno con sede a Capodarco di Fermo che accoglie disabili gravi in regime semi-residenziale. Una vera e propria famiglia allargata, abituata a relazioni e contatti quotidiani, che oggi è costretta a vivere separata per affrontare al meglio una battaglia difficile.

Continua a leggere su Redattore Sociale

Fabbricanti di universi: la mostra d’arte irregolare che stupisce Torino

di Coryse Farina

Fino al 14 giugno è in programma la mostra “Fabbricanti di Universi”, a cura di Forme in bilico e MUFANT e promossa nell’ambito del Progetto AxTo della città di Torino. Grazie al contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, numerosi artisti irregolari hanno la possibilità di esporre e mettere in risalto le proprie opere nel cuore pulsante della città. L’esposizione durerà ben 3 mesi e sarà composta da dipinti, sculture, arte digitale, installazioni, illustrazioni, disegni ed opere di assemblage e collage. Leggi tutto “Fabbricanti di universi: la mostra d’arte irregolare che stupisce Torino”

Brevi sulla disabilità – 17 dicembre 2018

A Natale lo shopping diventa etico: dove trovare i regali solidali e quali scegliere

Acquistare dei regali natalizi utili e originali, che siano al contempo anche solidali, è possibile: vi spieghiamo come. Con l’approssimarsi del Natale si inizia a pensare ai preparativi per le feste, ai momenti che passeremo con le persone care, ma scatta anche la ricerca dei regali da mettere sotto l’albero. Ogni anno ci si preoccupa di acquistare qualcosa di originale, che possa sorprendere chi lo riceve, ma perché non far sì che questo sia anche un gesto etico, scegliendo regali che sostengono cause e progetti di solidarietà?

Continua a leggere su www.disabili.com

Dare forma ai sogni

Come si fa a dare forma ai sogni? Oppure, come direbbe Ligabue, sono i sogni che danno forma al mondo? C’è una persona che conosco che è capace di fare tutte e due le cose insieme. Il suo nome è Felice Tagliaferri, professione scultore. Sicuramente il suo nome vi avrà fatto risuonare qualche campana perché Felice ormai è piuttosto famoso, non solo in Italia, il suo lavoro di ceramista, oltre che di artista, è infatti riconosciuto a livello internazionale.

Continua a leggere su Superabile

Una preziosa guida sull’inclusione scolastica

«Conoscere e condividere le norme vuol dire sapere i ruoli di ciascuno, cosa è previsto e cosa deve essere garantito, senza pensare di dover chiedere o concedere “favori”. Tutto questo pone le basi per una reale collaborazione scuola-famiglia, elemento indispensabile per un’inclusione scolastica che sia efficace ed utile per tutti gli attori coinvolti, primi fra tutti gli alunni con disabilità»: lo dichiarano i responsabili dell’Osservatorio Scolastico dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), presentando una nuova “Guida sull’inclusione scolastica degli alunni con disabilità in Italia”.

Continua a leggere su Superando

Ennesimo stop al trasporto disabili Tundo, Foglietta: “Veicoli senza assicurazione, inaccettabile”

L’Amministrazione si è impegnata a pagare una parte dei compensi entro Natale, qualora Tundo non avesse fornito entro venerdì scorso le buste paga. Ennesimo stop al trasporto disabili del Comune di Torino. I bus di Tundo, che si occupano del servizio per conto di Palazzo Civico, sono rimasti fermi questa mattina perché sprovvisti dell’assicurazione.

Continua a leggere su Torino Oggi

Maternità e assistenza ai familiari e conviventi disabili: precisazioni dell’INPS sul congedo straordinario

La Corte Costituzionale precisa che i periodi di congedo straordinario non vanno conteggiati nei 60 giorni. Vediamo in quali casi. Il lavoratore  che assiste un familiare con grave disabilità ha diritto di usufruire del congedo straordinario. Nel caso di lavoratrice gestante, ha precisato la Corte Costituzionale, questo periodo va escluso dal computo dei 60 giorni che devono intercorrere tra l’inizio della sospensione, dell’assenza o della disoccupazione, e il congedo di maternità.

Continua a leggere su www.disabili.com

Invalidità. Innalzati i requisiti per diritto all’assegno sociale

Adeguato il requisito dei “65 anni” per le prestazioni agli invalidi civili. Novità sul  fronte invalidità civile: a partire dal 1° gennaio 2019 il requisito anagrafico minimo previsto per il conseguimento dell’assegno sociale sostitutivo della pensione d’inabilità civile viene innalzato di 5 mesi, passando da 66 anni e 7 mesi previsti per il 2018 ai 67 anni. Lo ha reso noto l’INPS con il messaggio n. 4570 del 2018.  Ricordiamo che al compimento dei “65esimo anno” (in realtà negli anni già rimodulato al rialzo, ndr) la pensione o l’assegno mensile erogati agli invalidi civili totali o parziali, come pure la pensione per i sordi civili, si trasforma in assegno sociale. Vediamo chi riguarda questa novità, e cosa bisogna fare.

Continua a leggere su www.disabili.com

Convegno sulla cultura accessibile: alle OGR l’arte è di tutti!

Dall’arte “per tutti” all’arte “di tutti”: è questo il cambiamento culturale richiesto a gran voce al convegno sull’accessibilità della cultura andato in scena giovedì 6 dicembre alle Officine Grandi Riparazioni di Torino. L’evento è stato organizzato, in occasione del 3 Dicembre – Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, dalla Fondazione CRT e da Fondazione PAIDEIA in collaborazione con la Consulta per le Persone in Difficoltà. Leggi tutto “Convegno sulla cultura accessibile: alle OGR l’arte è di tutti!”

Im)permeabili, dal 27 ottobre al 28 novembre la nuova mostra per la Rassegna Singolare- Plurale al PARI

La nuova mostra della Rassegna Singolare-Plurale Im)permabili si articola in tre diverde location di Torino, che hanno in comune la forza dell’arte e della sua capacità comunicativa, per superare i pregiudizi e unire artisti mainstream e artisti irregolari.

Leggi tutto “Im)permeabili, dal 27 ottobre al 28 novembre la nuova mostra per la Rassegna Singolare- Plurale al PARI”

Brevi sulla disabilità – 14 giugno 2018

«È tutto diverso», arte e disabilità si uniscono in un one-day-festival

Al via la seconda edizione di ETD #ètuttodiverso, evento che intende valorizzare la diversità attraverso la sperimentazione artistica. Un progetto ambizioso, per sensibilizzare giovani e adulti alla conoscenza di una condizione di vita differente. A Milano, il 10 giugno

Continua a leggere: Vanityfair.it

 

Con il portiere elettronico giù le barriere nel gioco del calcio

Grazie a El.Go. – l’Electronic Goalkeeper sviluppato dal dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa – i ragazzi con disabilità motoria possono indossare la maglia n. 1 e giocare a calcio con i loro compagni.

Continua a leggere: Unipi.it

 

Rome Inclusive Fashion Night: alta moda & disabilità

La disabilità come pari opportunità. Tutto questo è Rome Inclusive Fashion Night, una serata ad alto tasso di glamour che vedrà sulla passerella modelle disabili indossare abiti di alta moda. Un evento benefico, tutto il ricavato verrà devoluto alla ricerca sulle lesioni spinali.

Continua a leggere: Sfilate.it

 

Apre a Genova il nuovo Centro di Ricerca in Risonanza Magnetica per sclerosi multipla

Dalla collaborazione tra Policlicnico S. Martino, Università di Genova, AISM e la sua Fondazione, nasce un’eccellenza unica in Italia. «Nell’anno del cinquantenario con questo nuovo Centro guardiamo al futuro», dice Mario Alberto Battaglia

Continua a leggere: Aism.it

Brevi sulla disabilità – lunedì 19 marzo 2018

AMUSE ENTRA NEL VIVO: FINO AL 31 MARZO SI VIAGGIA NEL CAMPO DELL’ESPERIENZA SENSORIALE

Il progetto AMuSE, co-finanziato nel quadro del programma europeo Creative Europe 2014/2020, intende investigare il campo dell’esperienza sensoriale utilizzando le arti visive e applicate, esplorando l’eredità artistica dei diversi contesti che definiscono l’identità europea. Dopo le selezioni avvenute nei mesi scorsi in Italia, Malta, Olanda e Lituania, sono stati scelti i 16 artisti vincitori del bando AMuSE: sette di loro (4 italiani e uno per ogni paese partner) sono arrivati a Savigliano il 12 marzo per la prima residenza artistica. Saranno tre settimane, fino al 31 marzo, intense e ricche di attività e al MÚSES sono stati già allestiti gli atelier che li accoglieranno per tutta la durata della residenza.

Continua a leggere su Torino Oggi

CHI TROVA UN LAVORO TROVA UN TESORO

Un’allegra storia a colori, rivolta direttamente agli adolescenti con disabilità intellettiva, che spiega loro in modo schematico, ma approfondito, e con un linguaggio semplice, i passaggi da seguire per entrare nel mondo del lavoro: è questo “Chi trova un lavoro trova un tesoro”, libro di Anna Contardi e Monica Berarducci, nato dall’esperienza dei “Percorsi di educazione all’autonomia”, realizzati dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down). La pubblicazione verrà pubblicamente presentata il 21 marzo a Roma, in coincidenza con la tredicesima Giornata Mondiale della Sindrome di Down. Chi trova un lavoro trova un tesoro ovvero Consigli e strumenti per affrontare il mondo del lavoro: sono rispettivamente titolo e sottotitolo di un interessante libro pubblicato da Erickson, e curato da Anna Contardi, coordinatrice nazionale dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e Monica Berarducci, che nella medesima Associazione si occupa in particolare di lavoro e che proprio nei giorni scorsi abbiamo segnalato tra i responsabili di un progetto che ha portato ad un prezioso protocollo d’intesa con la catena di negozi Decathlon.

Continua a leggere su Superando

SBARCA ALLE NAZIONI UNITE IL LAVORO DELLE PERSONE CON DISABILITÀ INTELLETTIVE

La Giornata Mondiale della Sindrome di Down del 21 marzo sarà quest’anno centrata sul contributo che possono dare le persone con sindrome di Down e altre disabilità intellettive in ogni àmbito della loro vita. Proprio il 21 marzo è prevista a New York, presso la sede delle Nazioni Unite, una conferenza internazionale centrata sul tema del lavoro, cui parteciperà anche il progetto europeo “A ValueAble Network”, che ha per capofila l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e che verrà presentato come esempio di buona prassi di inclusione lavorativa di persone con disabilità intellettive. Il 21 marzo prossimo 2018 sarà la tredicesima Giornata Mondiale della Sindrome di Down (World Syndrome Day), centrata quest’anno sul tema #WhatIBringToMyCommunity, ovvero come le persone con sindrome di Down possono dare un contributo significativo in ogni àmbito della loro vita, dalla scuola al lavoro, dalla comunità alla vita politica, dalla cultura all’informazione, dal tempo libero allo sport.

Continua a leggere su Superando

Rassegna stampa a cura di Stefania Barbagallo, Nicol Gavioli, Nancy Sgarlata e Lillo Veneziano