Aperte le iscrizioni alla Masterclass 2021 per l’accessibilità museale

di Marco Berton

L’associazione torinese + Cultura Accessibile organizza l’edizione 2021 della consueta Masterclass dedicata all’accessibilità museale. L’obiettivo, fanno sapere gli organizzatori, è quello di “fornire strumenti conoscitivi e progettuali sulla resa accessibile di un museo visto come luogo che racchiude in sé le criticità di tutti gli edifici e dei servizi pubblici: accessibilità fisica e cognitiva, efficienza e adeguatezza, adozione di una narrativa inclusiva“. Leggi tutto “Aperte le iscrizioni alla Masterclass 2021 per l’accessibilità museale”

Brevi sulla disabilità – La rassegna stampa del 3 febbraio 2021

QR-Code per verbali invalidità, legge 104, cecità, sordità: istruzioni per richiederlo all’INPS

L’INPS ha pubblicato le istruzioni relative al QR-Code dell’invalidità civile, un nuovo servizio dell’Istituto che permette di attestare lo status di invalido direttamente dallo smartphone o dal tablet, senza bisogno del verbale sanitario. L’obiettivo è quello di avere a portata di mano le attestazioni che permettono alle persone con disabilità di accedere alle agevolazioni e ai benefici previsti in alcuni casi per cittadini con legge 104, o altre condizioni di invalidità, in modo più semplice e veloce. I gestori di servizi possono infatti leggere il codice tramite un qualsiasi lettore di QR-Code per controllare lo stato invalidità civile, cecità civile, sordità, handicap e disabilità.

Continua a leggere su www.disabili.com

Barriere architettoniche: nelle città si diffondono le rampe per disabili in mattoncini Lego

Un celebre detto dice che se Maometto non va alla montagna, la Montagna va da Maometto. Come a dire: a mali estremi, piuttosto che aspettare gli altri, conviene arrangiarsi. In questo caso si è scelto di arrangiarsi per superare le barriere architettoniche utilizzando una buona dose di creatività e di colore: stiamo infatti parlando della nuova tendenza, nata in Germania, di costruire delle rampe per disabili coi mattoncini Lego.

Continua a leggere su www.disabili.com

Identità di genere, sessualità e disturbi dello spettro autistico

All’interno della popolazione con disturbo dello spettro autistico sembra esserci una maggiore variabilità nell’identità di genere rispetto a quella riscontrata nella popolazione generale. Tale affermazione trova riscontro anche in un recente studio realizzato da un gruppo di ricerca australiano, dal quale è emerso che tra le donne con autismo vi è una probabilità maggiore di identificare un’identità di genere transgender e un orientamento sessuale non eterosessuale rispetto alle altre donne.

Continua a leggere su Superando

I diritti delle persone con disabilità in Europa: le priorità per il 2021

Come accade tradizionalmente all’inizio di ogni anno, si è riunito nei giorni scorsi l’Ufficio dell’Intergruppo sulla Disabilità del Parlamento Europeo, per trarre un bilancio di quanto realizzato nel 2020 e fissare le priorità per l’anno presente. All’incontro, presieduto dall’Europarlamentare Radka Maxová, hanno partecipato anche alcuni componenti del Comitato Esecutivo e della Segreteria dell’EDF, il Forum Europeo sulla Disabilità. Il tutto sullo sfondo dell’ormai prossima pubblicazione, da parte della Commissione Europea, della nuova Strategia Europea sulla Disabilità 2020-2030.

Continua a leggere su Superando

Lavoro, scuola e disabilità: battere un colpo e farlo in fretta

Manifestando preoccupazione per l’attuale condizione di incertezza causata dalla crisi di governo, la FISH lancia l’’allarme, guardando in particolare al lavoro e alla scuola e pensando da una parte ai dati impietosi sull’occupazione diffusi in questi giorni dall’ISTAT, dall’altra al rischio che vengano rimessi in discussione alcuni passaggi attuati di recente in àmbito di inclusione scolastica. Per questo la Federazione chiede al Parlamento oggi, al nuovo Governo domani, di intervenire concretamente e di farlo in fretta, per rilanciare il Paese a partire da questi settori fondamentali.

Continua a leggere su Superando

Musica e solidarietà, nonostante la crisi: l’orchestra regala l’ausilio al violinista disabile

Morian Taddei si muove in carrozzina da quando un incidente lo privò, a 17 anni, dell’uso delle gambe. “Dopo una lunga pausa, ho ripreso a suonare, ma incontro ovunque barriere. I miei colleghi mi aiutano sempre”. Il 5 gennaio l’Orchestra del Cinema, di cui fa parte, gli ha regalato l’ausilio Triride: “Non vedo l’ora di tornare in montagna”

Continua a leggere su Redattore Sociale

Tra barriere e ascensori rotti, la complicata mobilità delle persone con disabilità a Torino

In questi giorni, sulle pagine cartacee e online dei quotidiani torinesi, hanno suscitato particolare interesse due notizie riguardanti la disabilità: la caduta in strada dell’ex atleta paralimpica Patrizia Saccà e la “forzata” permanenza in casa di Maria Naum a causa di un ascensore rotto. Leggi tutto “Tra barriere e ascensori rotti, la complicata mobilità delle persone con disabilità a Torino”

La mobilità attiva fa bene, anche all’accessibilità

di Marco Berton

Da tempo, a Torino e in altre grandi città italiane, è in atto una sorta di “guerra” che contrappone due fazioni: la prima riguarda chi porta avanti un’incessante politica di sviluppo della mobilità attiva attraverso diversi interventi come nuove piste e corsie ciclabili, l’introduzione di innovazioni come case avanzate e controviali a 20 km/h, la messa in sicurezza di incroci e attraversamenti, l’istituzione di nuove aree pedonali e delle cosiddette “zone” 30″. Leggi tutto “La mobilità attiva fa bene, anche all’accessibilità”

Coronavirus: Fase 2 e trasporti a Torino, il disability manager Lepore: “Persone con disabilità dimenticate”

inaugurazione sede disability manager torino

di Marco Berton

Mercoledì pomeriggio, l’assessora ai trasporti della Città di Torino Maria Lapierta e l’amministratore delegato di Gtt Giovanni Foti hanno presentato, durante un’apposita Commissione, il piano di mobilità e trasporto pubblico locale per affrontare la “fase 2” dell’emergenza coronavirus. Il modello presentato non ha incontrato il gradimento del disability manager cittadino Franco Lepore, che ha espresso le proprie perplessità attraverso un lungo post sulla propria pagina Facebook. Leggi tutto “Coronavirus: Fase 2 e trasporti a Torino, il disability manager Lepore: “Persone con disabilità dimenticate””

Pensare ad un parco per persone con disabilità

di Niccolò Ghirardi

Pensare ad un parco per persone con disabilità significa dover riflettere sul fatto che questi soggetti fanno parte di una comunità di riferimento attiva che in quanto tale ha esigenza di vivere il giardino trasformandolo da semplice spazio a luogo di aggregazione. Ciò vuol dire in prima istanza agire sull’abbattimento delle barriere architettoniche e di quelle percettive. Leggi tutto “Pensare ad un parco per persone con disabilità”

30 anni CPD: sabato 14 l’evento “Tutti clienti: Via Po per tutti”

La CPD compie trent’anni e, per festeggiare al meglio questo grande traguardo, si è regalata un’altra conquista. Torino avrà, entro la fine dell’anno, la prima via commerciale del centro storico totalmente accessibile alle persone con disabilità: sarà via Po, che con il contributo della sua Associazione dei Commercianti e dell’Ascom Confcommercio Torino e Provincia eliminerà le barriere architettoniche per garantire pari opportunità a tutte e tutti. Leggi tutto “30 anni CPD: sabato 14 l’evento “Tutti clienti: Via Po per tutti””

Volete salire sul primo catamarano senza barriere architettoniche?

Il progetto WOW Wheels on Waves (letteralmente Ruote sulle Onde), in collaborazione con Exposanità, offre un’opportunità unica al mondo a persone con disabilità: salire gratuitamente a bordo del primo catamarano completamente privo di barriere architettoniche partecipando ad una delle tappe che attraverseranno il Mar Mediterraneo tra il 28 aprile e il 14 ottobre. Leggi tutto “Volete salire sul primo catamarano senza barriere architettoniche?”

EDITORIALE DEL DIRETTORE: 8 marzo e disabilità, le donne al centro

8 marzo: colori, riflessioni, impegno e frivolezze si alterneranno ad un ritmo vorticoso, in una giornata al cui centro si staglierà la figura della donna, una centralità ormai acclarata e non solo ad uso di celebrazioni e ricorrenze. Come assodata consuetudine, il mondo social, sarà protagonista, proponendo attente riflessioni e assordanti banalità, bisognerà sapersi barcamenare in questa labile dead line. Un’occasione per fissare nell’agenda dell’8marzo un tema importante – la disabilità al femminile Leggi tutto “EDITORIALE DEL DIRETTORE: 8 marzo e disabilità, le donne al centro”