La Sindone “raccontata” a ciechi e ipovedenti grazie a CISS e UICI Torino

di Marco Berton

Il CISS Centro Internazionale di Studi sulla Sindone e l’UICI di Torino hanno organizzato un’interessante iniziativa che vede come protagonista uno dei simboli religiosi più importanti della città: la Sindone, appunto. Grazie alla neonata collaborazione, infatti, uno dei “lenzuoli” più famosi al mondo (dove, secondo la tradizione, venne avvolto il corpo di Gesù) ha potuto essere “raccontato” a ciechi e ipovedenti attraverso appositi strumenti. Leggi tutto “La Sindone “raccontata” a ciechi e ipovedenti grazie a CISS e UICI Torino”

Trasporti, l’Unione Ciechi e Ipovedenti di Torino promuove GTT ma chiede attenzione per tutti

di Marco Berton

Promossa, ma con alcune riserve: è questo il “giudizio” dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Torino su GTT riguardo l’accessibilità dei mezzi del trasporto pubblico alle persone con disabilità visiva. Secondo l’associazione infatti, l’introduzione di nuove tecnologie è positiva ma deve essere comunque affiancata dalla massima attenzione verso chi può avere delle difficoltà ad utilizzarle come le persone anziane. Leggi tutto “Trasporti, l’Unione Ciechi e Ipovedenti di Torino promuove GTT ma chiede attenzione per tutti”

Giornata Nazionale del Braille, le riflessioni del presidente di UICI Torino Giovanni Laiolo

Giovanni Laiolo

Domenica 21 febbraio si celebrerà la Giornata Nazionale del Braille, l’alfabeto tattile in rilievo ideato nel 1800 da Louis Braille e destinato a persone cieche e ipovedenti. In vista di questo importante appuntamento, il presidente di UICI Torino Giovanni Laiolo ha espresso alcune considerazioni. Leggi tutto “Giornata Nazionale del Braille, le riflessioni del presidente di UICI Torino Giovanni Laiolo”

Brevi sulla disabilità – 23 marzo 2018

L’ISTITUTO INVAT È UN SOGNO DIVENTATO REALTÀ

Nato lo scorso anno, l’INVAT (Istituto Nazionale di Valutazione Ausili e Tecnologie), nuovo Ente collegato all’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), ha come scopo precipuo quello di valutare e promuovere sul territorio gli ausili e le strumentazioni volti a favorire l’autonomia personale e la mobilità autonoma delle persone cieche e ipovedenti. «È un sogno divenuto realtà – scrive il direttore generale Franco Lisi – e ora l’auspicio è che l’Istituto possa diventare un’Autorità Nazionale riconosciuta nel campo dell’accessibilità della tecnologia intesa nell’accezione più ampia»

Continua leggere su Superando.it 

VENARIA APPROVA UNA MOZIONE IN FAVORE DELLE PERSONE SORDE

E’ arrivata all’approvazione unanime la mozione, presentata dalla consigliera Barbara Virga e dal consigliere Salvatore Ippolito, per chiedere al Comune di Venaria di riconoscere la Lingua dei Segni Italiana (LIS) “come importante strumento di comunicazione per le persone sorde”.

Continua leggere su Sordionline.com

IL 25 MARZO TORINO CORRE LA”ACUS RUN 2018”
Corsa podistica a favore del progetto “Protezione Famiglia” della FARO. • Al via il ‘3° Memorial Sergio Bertoldini’: corsa non competitiva aperta a tutti di 10 km, oppure camminata di 5 km e corsa di 1 km per i bambini. Ritrovo e partenza della gara ore 10, in Viale Michelotti 21

Continua leggere su Torinosportiva.it

Nuovo presidente per il Forum Italiano sulla Disabilità: è Vincenzo Zoccano

Voto unanime di Fish e Fand per il componente della Direzione nazionale dell’Uici. L’elezione in un momento cruciale, in cui il Parlamento Europeo è impegnato nella discussione e votazione in seduta plenaria, gli emendamenti in merito all’Atto Europeo sull’Accessibilità. Leggi tutto “Nuovo presidente per il Forum Italiano sulla Disabilità: è Vincenzo Zoccano”

Il ventiduesimo “Premio Louis Braille”

Nella serata di domani, 20 settembre, al Teatro Brancaccio di Roma, verrà conferito a Fulvio Giardina, presidente del CNOP (Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi) e a Gioia Ghezzi, presidente di FSI (Ferrovie dello Stato Italiane). il ventiduesimo “Premio Louis Braille”, destinato dall’UICI a persone e istituzioni che si siano distinte nel contribuire al miglioramento delle condizioni di vita, lavoro e studio dei ciechi e degli ipovedenti italiani. Leggi tutto “Il ventiduesimo “Premio Louis Braille””

La Festa del Lavoro sia dedicata alla disabilità: Uici scrive a Cgil, Cisl e Uil

Lettera aperta del presidente nazionale Barbuto: “nonostante le leggi e l’azione di associazioni e sindacati, centinaia di migliaia e forse milioni di persone sono in cerca di lavoro. Le loro battaglie devono unirsi alle rivendicazioni più generali delle classi meno abbienti, perché venga costruito e rinsaldato un vasto fronte comune della solidarietà sociale”. Leggi tutto “La Festa del Lavoro sia dedicata alla disabilità: Uici scrive a Cgil, Cisl e Uil”

Il Centro di Riabilitazione Visiva di Torino resta all’Oftalmico

Dopo tante nubi e incertezze, una buona notizia è arrivata da Torino: il Centro di Riabilitazione Visiva (CRV), gestito dall’UICI locale (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), resterà nei locali dell’Ospedale Oftalmico, evitando così notevoli disagi alle tante persone con disabilità visiva che vi affluiscono. Soddisfazione viene espressa dall’UICI torinese, che si è anche vista rinnovare per il 2017 il mandato per la gestione dei vari servizi riabilitativi all’interno dello stesso Centro.

«Si addensano le nubi dell’incertezza sul CRV (Centro di Riabilitazione Visiva), gestito dall’UICI locale (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), così come sul resto dell’Ospedale Oftalmico di Torino»: così avevamo scritto nell’estate del 2015, riferendo anche delle migliaia di firme raccolte, oltreché delle varie rimostranze di medici, pazienti e associazioni di categoria, di fronte al prospettato ma incerto spostamento di sede per quella struttura.
Un anno e mezzo dopo, invece, arrivano buone notizie dal capoluogo piemontese, come informa la stessa UICI torinese. «Il CRV resterà nei locali dell’Ospedale Oftalmico – si legge infatti in una nota dell’Associazione – e non sarà trasferito. Tirano un respiro di sollievo le tante persone con disabilità visiva che quotidianamente frequentano la struttura. E anche noi, che nel Centro lavoriamo da anni, proponendo un’ampia gamma di servizi riabilitativi, esprimiamo soddisfazione per una scelta di buon senso. Da tempo, infatti, la Regione aveva annunciato lo smantellamento del Presidio Sanitario di Via Juvarra e lo spostamento dei reparti oculistici in altri ospedali cittadini. Di conseguenza anche il destino del CRV sembrava segnato. Da parte nostra, avevamo fatto sentire più volte la nostra voce, interpretando i timori dei ciechi e degli ipovedenti coinvolti, per i quali un trasferimento avrebbe comportato notevoli disagi».

Data: 05/01/2017

Continua a leggere su Superando.it

Trasporto pubblico: per aiutare chi non vede

Nel corso di un recente momento di confronto sul trasporto pubblico con GTT (Gruppo Torinese Trasporti), rivolto alle Associazioni che si occupano di disabilità visiva, l’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) del capoluogo piemontese ha consegnato all’azienda un testo con alcune raccomandazioni rivolte principalmente ai conducenti dei mezzi, semplici accorgimenti pratici riguardanti la sosta in fermata o il modo di fornire indicazioni e l’eventuale aiuto che però, se messi in atto, possono realmente fare la differenza. Leggi tutto “Trasporto pubblico: per aiutare chi non vede”