Aperte le iscrizioni alla Masterclass 2021 per l’accessibilità museale

di Marco Berton

L’associazione torinese + Cultura Accessibile organizza l’edizione 2021 della consueta Masterclass dedicata all’accessibilità museale. L’obiettivo, fanno sapere gli organizzatori, è quello di “fornire strumenti conoscitivi e progettuali sulla resa accessibile di un museo visto come luogo che racchiude in sé le criticità di tutti gli edifici e dei servizi pubblici: accessibilità fisica e cognitiva, efficienza e adeguatezza, adozione di una narrativa inclusiva“. Leggi tutto “Aperte le iscrizioni alla Masterclass 2021 per l’accessibilità museale”

Venerdì (in)Versi – Primavera

di Beatrice Condorelli

Molto spesso le mie poesie nascono alla sera, a volte durante la notte… questa di oggi, invece, è arrivata inaspettatamente una mattina, poco dopo il mio risveglio.

PRIMAVERA

Esigente fiorire,
per la prima volta
oppure nuovamente.
Qualcuno dice che
lo fa per imprudenza,
o se invece ancora,
per dimenticanza.

Concentrata lei
sparge profumo e
ricama di colore i
suoi rami segnati
dall’inverno vivere.
Delicata e tenace
sempre li considera,
solo non vuole
che trappola siano.

Il prossimo appunto con “Venerdì (in)Versi” sarà per venerdì 15 maggio 2020.

Abbracci poetici!

Brevi sulla disabilità – 23 aprile 2020

COVID-19 e autismo: le indicazioni dell’ISS per prevenire il disagio legato all’epidemia

Un gruppo multidisciplinare di esperti dà alcuni suggerimenti pratici per affiancare la persona autistica in questo periodo che può essere di particolare stress. Le persone con disturbi dello spettro autistico sono tra quelle che necessitano di ulteriore attenzione e massime accortezze soprattutto in relazione alle misure di prevenzione e controllo dell’epidemia da COVID-19, all’eventuale isolamento domiciliare o ospedalizzazione, che possono impattare negativamente sulla loro salute e sui loro comportamenti.

Continua a leggere su Disabili.com

Libri per bambini: due nuovi volumi uovonero parlano di disabilità tra racconti e suggestioni illustrate

Nella collana I Geodi, il libro Che bambino fortunato! dà idealmente voce al fratello di un bambino disabile, mentre le tavole illustrate di Che cos’è una sindrome? ci spingono in un vortice di suggestioni. Ci siamo già occupati in passato dei libri di uovonero, casa editrice per bambini specializzata nella pubblicazione di volumi che abbracciano la disabilità sia nei contenuti che nella forma, con la proposta di testi che trattano di diversità, e di volumi che possono anche essere fruiti da chi abbia difficoltà o problemi di lettura.

Continua a leggere su Disabili.com

La didattica a distanza ora è obbligatoria, ma diventi un diritto per tutti

La sospensione delle attività educativo-didattiche in tutta Italia è stata disposta a partire dal 5 marzo scorso dal Decreto del Presidente del Consiglio del giorno precedente, il quale ha previsto che i dirigenti scolastici attivassero modalità di didattica a distanza per tutta la durata della sospensione, «avuto anche riguardo alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità».

Continua a leggere su Superando

Coronavirus, le priorità per i disabili nella fase 2. Dall’assistenza a casa all’aumento della pensione di invalidità: le richieste delle associazioni.

Nel pensare la fase 2, si dovrà tenere in conto anche i diritti delle persone con disabilità. Secondo le associazioni sono diverse le priorità da tenere in considerazione. Intanto, “bisogna fornire l’assistenza domiciliare a tutti quei soggetti che ne hanno bisogno per vivere dignitosamente”, “permettere una effettiva inclusione e continuità scolastica anche grazie al potenziamento reale della didattica a distanza”, oltre a forti “misure di sostegno per le Politiche sociali e socio-sanitarie”, investendo ad esempio maggiori risorse “per aumentare il Fondo Non Autosufficienza (FNA).

Continua a leggere su Il fatto Quotidiano

Disabilità: un sondaggio internazionale sulle conseguenze del coronavirus

È un ampio sondaggio online, cui possono contribuire anche organizzazioni di persone con disabilità e singoli cittadini con disabilità, quello promosso da un gruppo di organizzazioni internazionali di persone con disabilità e delle loro famiglie, per cercare di rispondere alle conseguenze dell’attuale sfida globale, causata dall’emergenza coronavirus, raccogliendo quante più informazioni possibili sulle esperienze vissute in questi mesi dalle persone con disabilità, nonché il modo in cui i vari Stati stanno rispondendo alle situazioni riguardanti questa specifica popolazione.

Continua a leggere su Superando

Convegno sulla cultura accessibile: alle OGR l’arte è di tutti!

Dall’arte “per tutti” all’arte “di tutti”: è questo il cambiamento culturale richiesto a gran voce al convegno sull’accessibilità della cultura andato in scena giovedì 6 dicembre alle Officine Grandi Riparazioni di Torino. L’evento è stato organizzato, in occasione del 3 Dicembre – Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, dalla Fondazione CRT e da Fondazione PAIDEIA in collaborazione con la Consulta per le Persone in Difficoltà. Leggi tutto “Convegno sulla cultura accessibile: alle OGR l’arte è di tutti!”

Brevi sulla disabilità – lunedì 19 marzo 2018

AMUSE ENTRA NEL VIVO: FINO AL 31 MARZO SI VIAGGIA NEL CAMPO DELL’ESPERIENZA SENSORIALE

Il progetto AMuSE, co-finanziato nel quadro del programma europeo Creative Europe 2014/2020, intende investigare il campo dell’esperienza sensoriale utilizzando le arti visive e applicate, esplorando l’eredità artistica dei diversi contesti che definiscono l’identità europea. Dopo le selezioni avvenute nei mesi scorsi in Italia, Malta, Olanda e Lituania, sono stati scelti i 16 artisti vincitori del bando AMuSE: sette di loro (4 italiani e uno per ogni paese partner) sono arrivati a Savigliano il 12 marzo per la prima residenza artistica. Saranno tre settimane, fino al 31 marzo, intense e ricche di attività e al MÚSES sono stati già allestiti gli atelier che li accoglieranno per tutta la durata della residenza.

Continua a leggere su Torino Oggi

CHI TROVA UN LAVORO TROVA UN TESORO

Un’allegra storia a colori, rivolta direttamente agli adolescenti con disabilità intellettiva, che spiega loro in modo schematico, ma approfondito, e con un linguaggio semplice, i passaggi da seguire per entrare nel mondo del lavoro: è questo “Chi trova un lavoro trova un tesoro”, libro di Anna Contardi e Monica Berarducci, nato dall’esperienza dei “Percorsi di educazione all’autonomia”, realizzati dall’AIPD (Associazione Italiana Persone Down). La pubblicazione verrà pubblicamente presentata il 21 marzo a Roma, in coincidenza con la tredicesima Giornata Mondiale della Sindrome di Down. Chi trova un lavoro trova un tesoro ovvero Consigli e strumenti per affrontare il mondo del lavoro: sono rispettivamente titolo e sottotitolo di un interessante libro pubblicato da Erickson, e curato da Anna Contardi, coordinatrice nazionale dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e Monica Berarducci, che nella medesima Associazione si occupa in particolare di lavoro e che proprio nei giorni scorsi abbiamo segnalato tra i responsabili di un progetto che ha portato ad un prezioso protocollo d’intesa con la catena di negozi Decathlon.

Continua a leggere su Superando

SBARCA ALLE NAZIONI UNITE IL LAVORO DELLE PERSONE CON DISABILITÀ INTELLETTIVE

La Giornata Mondiale della Sindrome di Down del 21 marzo sarà quest’anno centrata sul contributo che possono dare le persone con sindrome di Down e altre disabilità intellettive in ogni àmbito della loro vita. Proprio il 21 marzo è prevista a New York, presso la sede delle Nazioni Unite, una conferenza internazionale centrata sul tema del lavoro, cui parteciperà anche il progetto europeo “A ValueAble Network”, che ha per capofila l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) e che verrà presentato come esempio di buona prassi di inclusione lavorativa di persone con disabilità intellettive. Il 21 marzo prossimo 2018 sarà la tredicesima Giornata Mondiale della Sindrome di Down (World Syndrome Day), centrata quest’anno sul tema #WhatIBringToMyCommunity, ovvero come le persone con sindrome di Down possono dare un contributo significativo in ogni àmbito della loro vita, dalla scuola al lavoro, dalla comunità alla vita politica, dalla cultura all’informazione, dal tempo libero allo sport.

Continua a leggere su Superando

Rassegna stampa a cura di Stefania Barbagallo, Nicol Gavioli, Nancy Sgarlata e Lillo Veneziano

Le visioni di Nemrac

“Prima di essere disabile sei una bambina, una persona” questa è stata la prima verità del mio “secondo” padre, con cui mi confortavo la sera, crollando dalla fatica, dopo una giornata come tante, ad imparare a fare le cose a modo mio ma in autonomia. Non c’era un modo giusto di fare le cose, c’era il modo in cui ci riuscivo, in cui avevo una possibilità di sfiorare la normalità. Leggi tutto “Le visioni di Nemrac”